L'Ambasciata del Brasile a Roma celebra il Bicentenario dell’Indipendenza con i concerti dal 6 al 10 dicembre
di Ida Di Grazia

L'Ambasciata del Brasile a Roma celebra il Bicentenario dell’Indipendenza con i concerti dal 6 al 10 dicembre

L'Ambasciata del Brasile a Roma celebra il Bicentenario dell’Indipendenza con i concerti dal 6 al 10 dicembre. Le esibizioni, aperte gratuitamente al pubblico e senza finalità di lucro, si terranno nelle città di Roma e Firenze. Si parte con il Quartetto d’Archi dell’Orchestra Sinfonica dello Stato di São Paulo (OSESP).

 

Leggi anche > Colf badanti e baby sitter: le famiglie italiane non possono permettersi il salario minimo a 9 euro

 

Arriva in Italia il Quartetto d’Archi dell’Orchestra Sinfonica dello Stato di São Paulo (OSESP), una delle più importanti orchestre dell’America Latina, che si esibirà in una serie di concerti dal 6 al 10 dicembre in Italia per inaugurare le celebrazioni del Bicentenario dell’Indipendenza del Brasile (1822-2022). Le esibizioni, aperte gratuitamente al pubblico e senza finalità di lucro, si terranno nelle città di Roma e Firenze. Il primo tour europeo del quartetto dopo la pandemia celebra il lungo rapporto storico tra Brasile e Italia.

Il programma del concerto è un riflesso dell’incontro tra le culture dei due paesi, con un'opera di un genio brasiliano (il Quartetto d'archi nº 17 di Villa-Lobos) e un’altra di un genio italiano (il Quartetto in mi minore di Giuseppe Verdi), oltre ad una prima mondiale commissionata dalla Fondazione Osesp appositamente per questo tour: Fantasia sobre o hino do expedicionário, composta dal brasiliano João Guilherme Ripper in onore alla FEB, la Forza di Spedizione Brasiliana che ha combattuto nella Campagna d’Italia (1943-1945) durante la II Guerra Mondiale. Secondo l’Ambasciatore del Brasile in Italia, Helio Ramos, «il tour italiano della OSESP inaugura, in grande stile, le celebrazioni del Bicentenario dell’Indipendenza del Brasile, ribadendo, attraverso la musica, l’importanza dell’Italia per la nostra Storia».


 
Programma dal 6 al 10 dicembre 2021

CONCERTI 

6 dicembre 2021 | 20.30 – Teatro Studio Borgna (Auditorium Parco della Musica di Roma)
Ingresso gratuito. Necessaria la prenotazione a eventos.roma@itamaraty.gov.br. Fino ad esaurimento posti.
 

9 dicembre 2021 | 20.00 – Sala Palestrina, Ambasciata del Brasile a Roma
Evento a porte chiuse, riservato a soli invitati. Live sul canale OSESP: www.youtube.com/videososesp

10 dicembre 2021 | 20.00 - Cenacolo di Santa Croce a Firenze
Ingresso gratuito. Necessaria la prenotazione su https://ticka.santacroceopera.it/prenota-visita-guidata.php?visita_guidata_id=9
Fino ad esaurimento posti.
 

MASTERCLASS

7 dicembre 2021 | 19.30 – Consevatorio di Santa Cecilia a Roma
Ingresso gratuito. Necessaria la prenotazione a eventos.roma@itamaraty.gov.br. Fino ad esaurimento posti.
 

REPERTORIO (unico per tutti gli eventi, senza intervallo e con durata totale di 50’ ca.):

·       Heitor VILLA-LOBOS, Quartetto d'archi n. 17, 20’ ca.

·       João Guilherme RIPPER, Fantasia sobre o hino do expedicionário, 6’ ca. (Prima Mondiale)

·       Giuseppe VERDI, Quartetto in mi minore, 24’ ca.


Ultimo aggiornamento: Martedì 30 Novembre 2021, 19:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA