Gianluigi De Palo su Leggo: «Black friday for future»
di Gianluigi De Palo

Gianluigi De Palo su Leggo: «Black friday for future»

Mi dovete spiegare come è entrato nel nostro immaginario collettivo il black friday. Me lo devo essere perso quel momento. Ogni generazione vive il proprio tempo raccontandosi di essere diversa, in discontinuità dalla generazione precedente. Raramente ai giovani sorge il sospetto di trovarsi a giocare una partita condizionata da chi stava in campo prima di loro. Ed è capitato così anche a me. Illuso io e loro. E rifletto proprio su questo mentre mi ritrovo a cercare di comprare qualcosa per su un sito straconosciuto non perché ne abbia realmente bisogno, ma perchè venerdì è vicino non posso perdere l'occasione. Intorno a me i miei figli eccitati ed educati anche loro (e a loro insaputa) al consumismo. Se non compri almeno una pennetta usb durante il black friday non sei nessuno. E non importa se non ti serve: l'occasione è troppo ghiotta e il prezzo troppo basso. Ecchissenefrega se tutto questo consumo ci porterà ad inquinare ancora di più il pianeta: tanto venerdì prossimo ci sarà il friday for future
occhidipadre@leggo.it


Ultimo aggiornamento: Giovedì 25 Novembre 2021, 11:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA