Il sindaco Giuseppe Lo Stracco morto a 63 anni, ucciso da un batterio killer. Scatta l'inchiesta per omicidio colposo

Spetterà alla magistratura chiarire cosa abbia portato alla morte il primo cittadino di Bugnara, in provincia dell'Aquila: avrebbe dovuto tornare in Comune in una settimana, massimo 10 giorni

Il sindaco Giuseppe Lo Stracco morto a 63 anni, ucciso da un batterio killer. Scatta l'inchiesta per omicidio colposo

È morto nella mattinata di sabato 3 dicembre il sindaco di Bugnara, Giuseppe Lo Stracco, nell'ospedale San Raffaele di Milano dove era ricoverato dal mese di settembre a seguito di un intervento chirurgico. Le sue condizioni erano apparse subito molto delicate e ad aggravare il quadro clinico sarebbe stata un'infezione contratta in sala operatoria. Il primo cittadino del comune in provincia dell'Aquila aveva 63 anni. 

Leggi anche > Pietro Reale, morto il campione di rugby: aveva 59 anni, stroncato da un malore improvviso

L'inchiesta

 

La procura di Milano ha aperto un'inchiesta sulla morte, in cui viene ipotizzato il reato di omicidio colposo. È stata, dunque, ordinata l'acquisizione delle cartelle cliniche disponendo l'autopsia che si terrà lunedì 5 dicembre. Lo Stracco era stato ricoverato nel mese di settembre nell'ospedale San Raffaele di Milano per eliminare un problema congenito all'aorta: «Una settimana massimo dieci giorni e sono di nuovo a casa», aveva detto in Comune prima di partire per Milano, avvalorato dai consigli medici. Ma qualcosa è andato storto.

L'intervento

Secondo quanto dichiarato dai medici che lo hanno operato, l'intervento è riuscito, ma qualche giorno dopo l'operazione il quadro clinico si è improvvisamente complicato a causa di un'infezione contratta in sala operatoria. Le condizioni dell'uomo sono andate peggiorando sempre di più, fino al decesso avvenuto attorno alle 9 di sabato 3 dicembre. Lo Stracco aveva fortemente insistito per farsi operare dall'equipe del professor Alberto Zangrillo, primario dell'unità operativa di Anestesia e rianimazione generale, Cardio-toraco-vascolare e dell'Area unica di terapia intensiva cardiologica e cardiochirurgica, referente direzionale aree cliniche dell'Irccs ospedale San Raffaele di Milano.

Le ipotesi sul decesso

Le ipotesi più plausibili sul decesso del sindaco di Bugnara sarebbero al momento due. La prima un'infezione derivante da un batterio che si sarebbe scatenata durante l'intervento chirurgico. La seconda, invece, una cattiva pratica sanitaria. Adesso spetterà alla magistratura chiarire cosa abbia portato alla morte del 63enne. Nel frattempo il vicesindaco di Bugnara ha dichiarato il lutto cittadino sospendendo tutte le manifestazioni organizzate per le festività natalizie.

Il vicesindaco


Con la morte del sindaco il Consiglio comunale di Bugnara sarà sciolto con decreto del Presidente della Repubblica e il vice sindaco ed ex sindaco Domenico Taglieri, assumerà tutte le funzioni fino a nuove elezioni che si svolgeranno nella prossima primavera, secondo articolo 53 del Tuel.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 5 Dicembre 2022, 14:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA