Rapina al bar con la pistola, cassiera blocca il malvivente e lo fa arrestare

Secondo una prima ricostruzione, quando il ragazzo si è introdotto nel bar e ha puntato l'arma alla cassiera, la ragazza ha mantenuto la calma

Rapina al bar con la pistola, cassiera blocca il malvivente e lo fa arrestare

Si era finto un semplice cliente, per poi puntare la pistola alla proprietaria del bar, che è riuscita a fermarlo. E così, per il malvivente, l'esito della rapina non è andato a buon fine. E' quanto successo a Milano, in un bar di via Andrea Costa, in zona Loreto, dove un 20enne, con qualche precedente, e con problemi di tossicodipendenza, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di rapina.

Leggi anche > Milano, paura al parco Sempione: auto sbanda in curva e vola sulla pista ciclabile

I fatti risalgono a venerdì sera. Secondo una prima ricostruzione, quando il ragazzo è entrato nel bar e ha puntato l'arma alla cassiera, la ragazza ha mantenuto la calma, senza andare nel panico. La vittima ha iniziato a parlare con il rapinatore, dicendogli che in cassa aveva pochi soldi perché aveva appena aperto. La donna, continuando a distrarre l'aggressore, ha poi attirato l'attenzione di un collega che era all'esterno e che ha immediatamente chiesto l'aiuto del 112. 

Appena il 20enne è uscito dal locale, con 50 euro in contanti, è stato raggiunto e bloccato dai militari del Radiomobile, che lo hanno poi arrestato. Addosso, aveva il denaro appena rubato e l'arma, in realtà una riproduzione fedelissima di una pistola senza tappo rosso.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 1 Agosto 2022, 20:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA