Milano, in viale Settala straniero aggredisce vigili con un bastone, agente spara un colpo
di Simona Romanò

Milano, in viale Settala straniero aggredisce vigili con un bastone, agente spara un colpo in aria

Ha preso a bastonate cinque vigili, ferendone uno alla testa e uno a un braccio, perché gli hanno chiesto i documenti per strada dopo essere stati insultati. Una furia che ha costretto un agente ad esplodere un colpo di pistola in aria per fermare l’assalitore, uno straniero di nazionalità camerunense, 27 anni, senza fissa dimora. L’aggressione che, ha seminato il panico fra i passanti, si è consumata ieri, verso le 11,30, in via Settala, all’incrocio con viale Tunisia, non lontano da corso Buenos Aires. Lo straniero, dopo aver avvicinato la pattuglia della polizia locale in piazzale Oberdan, ha iniziato a imprecare contro la vigilessa a bordo, cercando anche di inserire un braccio nell’abitacolo. Gli agenti sono scesi. Lui è scappato in viale Tunisia e, alla richiesta di controllo dei documenti, è andato in escandescenza lanciando contro i vigili ogni oggetto che recuperasse. Prima ha gettato una bottiglia, poi, ha raccolto da terra un’asse di legno colpendo gli uomini della pattuglia e i rinforzi che cercavano, ma invano, di bloccarlo anche usando lo spray urticante. Fino a che un agente, quando ormai lo spray era esaurito, ha sfoderato la pistola d’ordinanza per sparare in aria. Soltanto allora il giovane si è finalmente arreso. È stato arrestato per tentato omicidio ed è emerso che era già noto alle forze dell’ordine per resistenza a pubblico ufficiale, nel 2016. Due gli agenti feriti nella colluttazione: uno, alla testa, 51 anni - che si è accasciato a terra perdendo molto sangue - è in osservazione al Fatebenefratelli per una frattura della teca cranica. L’altro, ha riportato un trauma al braccio, con una prognosi di 8 giorni. «È un brutto episodio - commenta il neo assessore alla Sicurezza, Marco Granelli - Gli agenti hanno agito prontamente e con professionalità».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Ottobre 2021, 06:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA