Michele Placido: «Il pubblico di Milano? Il più attento d'Italia»
di Ferruccio Gattuso

Michele Placido: «Il pubblico di Milano? Il più attento d'Italia»

«La storia di Milano è anche la storia dei teatri a Milano. Ed è, pure, una parte della mia storia. Con questa città avrò sempre un rapporto speciale». Michele Placido conserva nella voce il grande mestiere che ha riempito la sua vita. E siccome la sua voce sa di teatro, è naturale credergli. L’attore e regista è a Milano per la stagione di prosa del Teatro Manzoni (8 titoli e 128 recite, al via l’11 ottobre con Emilio Solfrizzi e Paola Minaccioni diretti da Gioele Dix ). Placido sarà sul cui palco in primavera, in doppia veste e accanto a Anna Bonaiuto, in “Piccoli crimini coniugali” di Éric-Emmanuel Schmitt.
Drammaturgo francese di culto, storia particolare. È la prima volta accanto a Anna Bonaiuto?
«Anna e io ci conosciamo dai tempi dell’Accademia, lei ha due anni meno di me. Per molto tempo, conoscendo la grande alchimia tra noi, l’ho inseguita per un lavoro insieme in teatro. Eccoci qui, finalmente».
Ha definito “Piccoli crimini coniugali” un “thriller sentimentale”: perché?
«A questa commedia servono due attori di esperienza. Per i tempi comici e il contesto drammatico: una coppia si lacera tra colpi di scena e segreti dolorosi e feroci dopo che lui perde la memoria in un incidente domestico». Quest’anno lei sarà anche su un agguerrito palco di periferia come il Teatro Delfino. La cosa le fa onore e fa felici i milanesi.
«La mia storia a Milano parte dal 1978 al Piccolo con Strehler, ho interpretato il Calibano nella Tempesta di Shakespeare. Non c’è una città con un pubblico così attento in Italia. Poche città in Europa possono vantare tante alternative teatrali. Il 6 e 7 ottobre al Delfino porterò “Musica e poesia (Sciuscià e altre storie)”, dedicata al compositore musicale del cinema neorealista Alessandro Cicognini. All’Accademia nazionale di arte drammatica il primo approccio con la recitazione avviene con la poesia. La poesia è un mio grande amore». 

Mercoledì 12 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 06:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME