Covid, Sileri: «Avremo una quarta ondata. Ma riguarderà soprattutto i non vaccinati»

Covid, Sileri: «Avremo una quarta ondata. Ma riguarderà soprattutto i non vaccinati»

Con la variante Delta il rischio di una quarta ondata di contagi esiste. «Avremo una quarta ondata» dei casi di Covid, «prevalentemente nei non vaccinati, ma, a patto che non arrivino altre varianti, faccio fatica a pensare a mille morti al giorno. Sarebbe un altro virus e ricominceremmo daccapo anche con la ricerca dei vaccini». A dirlo è il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri intervenuto a «Estate in diretta» su Rai 1.

 

Il bollettino covid in Italia di oggi

 

«A parità del numero di contagi non avremo lo stesso numero di morti e di ricoveri di gennaio. Nel Regno Unito in quel mese ci sono stati circa 60.000 contagi al giorno, stessa cifra avuta qualche giorno fa. Ma se a gennaio avevano avuto 1.100 morti» ora «ne hanno avuti meno di 100». «I dati dell'Istituto superiore di sanità di oggi dicono che il 99% di coloro che purtroppo sono deceduti dal primo febbraio a oggi erano persone non vaccinate - prosegue - Il consiglio è di vaccinarsi senza preoccuparsi del numero dei positivi». Sileri spiega che comunque «Non dobbiamo trascurarne l'evidenza» perché «il trend è sicuramente in crescita» ma «ci sono positivi che nella stragrande maggioranza dei casi non vanno in ospedale». «Tra chi è positivo qualcuno ha fatto anche il vaccino - aggiunge - ma l'importante è che non vada in ospedale».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Luglio 2021, 12:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA