Napoli, Gabriele «little hero» trova donatore di midollo osseo: «Il nostro uno su centomila»

Gabry 'little hero', come la pagina Facebook a lui dedicata dai genitori, ha un donatore. «Abbiamo trovato il nostro 1 su centomila», dice Cristiano Costanzo, il papà. Gabriele ha quasi due anni e fin dalla nascita è affetto da una malattia genetica rarissima: la Sifd, l'anemia sideroblastica con immunodeficienza delle cellule B. Vale a dire febbri periodiche e ritardo dello sviluppo. Sono venti i casi registrati nel mondo, quello di Gabriele è l'unico in Italia. A luglio scorso, uno spiraglio di luce si era aperto per tutta la famiglia. La terapia biologica a cui Gabriele era sottoposto cominciava a dare i suoi frutti. I medici spiegarono ai genitori che, probabilmente, non sarebbe stato più necessario il trapianto. Una tregua durata poco: ad agosto le condizioni di Gabriele sono di nuovo peggiorate. Contemporaneamente però la notizia tanto attesa: il donatore compatibile al 100% per il trapianto di midollo osseo è stato trovato. «Non sappiamo chi sia, non sappiamo da dove venga, ma c'è e non si è tirato indietro - racconta il padre - Noi di questo lo ringraziamo».
 

Lunedì 16 Settembre 2019, 15:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA