Sanremo 2020, Maria Latella scatenata in radio contro le "bellissime" di Amadeus «Dieci donne voglio vederle al vertice del paese»

«Toglietemelo dalle cuffie». Mentre a "24 mattino" su Radio24 andavano in onda le parole di Amadeus che, spiegando la scelta delle 10 co-conduttrici del Festival di Sanremo, continuava a sottolineare come fossero “bellissime”, Maria Latella non ci ha visto più. La  conduttrice che con le sue interviste su Skytg24 ci aveva abituato a uno stile incalzante ma sempre controllato, venerdì 17 ha proprio perso la pazienza.

Leggi anche > Sanremo 2020, Amadeus difeso dalla moglie Giovanna Civitillo dalle accuse di sessismo

Lei che da sempre dedica parte del suo impegno professionale all'importanza della parità di genere, che ha scritto il libro "Il potere delle donne" e da anni conduce la domenica su Radio24 la trasmissione “Nessuna è perfetta” si è lanciata in un infiammato j'accuse: «È possibile che Amadeus abbia detto queste scemenze sapendo poi che tutti noi ci saremmo cascati ed avremmo parlato dell’inutile Festival di Sanremo. Ma far parlare del festival perché ospita donne "bellissime" è un duro colpo alla modernità di un Paese».

«Il Festival è una vetrina nazionalpopolare. Un conduttore che insiste sulla bellezza come usava fare 40 anni fa è fuori dal tempo. Attiene a un modo di fare televisione degli anni ’50-’60». «Si dirà a seguire il festival di Sanremo è in prevalenza un pubblico anziano - ha proseguito Maria Latella - e ci si rapporta con questo pubblico. Ma è sbagliato usare una grande vetrina come il festival per reiterare vecchi messaggi. Se vuoi far parlare del Festival di Sanremo ricorrendo alla polemica sulla bellezza, assesti un duro colpo alla modernità di questo paese. Trovo stucchevole che per darsi un’aria di modernità in linea con i tempi il Festival di Sanremo abbia 10 donne. Io 10 donne le voglio vedere ai vertici di questo Paese, ai vertici della Presidenza della Repubblica quando si cambierà. Lì le voglio vedere. Sul palco di Sanremo, non me ne frega niente che ci siano 10 donne, ci sono sempre state, fanno le vallette. E mi dispiace che i quotidiani tutti abbiano dato spazio alla polemiche su Rula Jebreal. Stupidate».  

Leggi anche > Sanremo 2020, il Festival di Amadeus è promosso. Elettra Lamborghini diverte, Nigiotti delude, Giordana Angi commuove, Junior Cally promette polemiche

Le dichiarazioni di Amadeus continuano a stare al centro delle polemiche. Il conduttore sta cercando di spiegarsi e chiedere scusa ma non è facile spegnere l'incendio. «Mi dispiace che sia stata interpretata malevolmente la mia frase, sono stato frainteso». Presentando Francesca Sofia Novello, fidanzata di Valentino Rossi, una delle donne che condivideranno con lui il palco ha detto di «averla scelta per la bellezza, ma anche per la capacità di stare accanto a un grande uomo, stando un passo indietro». Affermazioni che hanno incendiato i social, con il moltiplicarsi di accuse di superficialità e di sessismo. «Quel "passo indietro" - spiega Amadeus - si riferiva alla scelta di Francesca di stare fuori da riflettori che inevitabilmente sono puntati su un campione come Valentino».


 
Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Gennaio 2020, 21:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA