Olio in offerta al Lidl, assalto al supermercato tra insulti e spintoni: «Figlio di p***»

di Domenico Zurlo
L'olio di semi è a metà prezzo, in super-offerta, e i clienti al Lidl impazziscono. Accade a Palermo, in un supermarket della nota catena di discount: il video postato su Facebook ha già fatto il giro del web: nelle immagini i clienti assaltano il banco con le bottiglie di olio, fino quasi ad azzuffarsi. Partono offese («figlio di p***», spintoni, spallate, tutto per qualche bottiglia di olio in più: e sotto gli occhi stupiti di una bambina, che con il suo zainetto sulle spalle non riesce quasi a credere ai suoi occhi.

Dolce & Gabbana, sfilata in Cina annullata. Lo spot razzista e la bufera per un post di Stefano

A un certo punto un uomo di mezza età, che non era riuscito ad accaparrarsi abbastanza bottiglie, ne prende un paio dal carrello di un altro uomo, che con velocità felina se ne era già aggiudicate una ventina. Ma con scatto altrettanto felino, il rivale si riprende le sue bottiglie e le rimette nel carrello, per un duello degno di un western di Sergio Leone.

La bimba è immunodepressa, compagni e insegnanti si fanno vaccinare per proteggerla

Sdrammatizzando (e non è facile), i commenti su Facebook al video sono esilaranti: «Mi pare di aver udito volare una citazione di Neruda», scrive Giada. «Capitale della cultura, ripeto CAPITALE DELLA CULTURA», scrive invece Samuele. «Santa Lucia è alle porte! Mi sembra più che giusto iniziare a comprare l'occorrente per le arancine», scherza Valentina. 

LEGGI ANCHE Ciclista in ospedale con un coltello conficcato in testa: «C'è un dottore libero?»

Ultimo aggiornamento: 22 Novembre, 12:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA