Si sveglia al mattino per andare al lavoro: papà Leonardo morto per un malore fatale

Pordenone, si sveglia al mattino per andare al lavoro: papà Leonardo Liberato morto per un malore fatale

È morto, a soli 36 anni, nella sua abitazione, senza aver mai sofferto di particolari patologie. Vittima di un malore che non gli ha dato scampo, nella propria casa di Fanna (Pordenone), è Leonardo Liberato, che nel comune pedemontano si era trasferito qualche anno fa, assieme alla moglie Giovanna. La coppia ha tre figli piccoli.

 

 

IL MALORE

Da quanto si è appreso, il dramma si è consumato in pochi minuti: il 36enne si è alzato per andare al lavoro lamentando un malessere, che non sembrava nulla di che. Ma la situazione è precipitata in pochissimi attimi e ogni soccorso successivo è risultato vano.

 

Secondo le prime informazioni, il 36enne non soffriva di particolari problematiche fisiche. Infatti, risultava non avere alcuna patologia pregressa e le sue condizioni erano dunque molto buone. Il malore, giunto senza alcun preavviso, non gli ha lasciato alcuno scampo. Leonardo non aveva manifestato alcun sintomo che avesse fatto scattare un campanello di allarme. Si è soltanto sentito male nella giornata del 4 novembre e alcune ore dopo il suo cuore si è fermato. 


Ultimo aggiornamento: Sabato 7 Novembre 2020, 10:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA