Muore a 19 anni investita sulle strisce pedonali da un ubriaco: tasso alcolemico quattro volte oltre il limite

Bologna, Irene Boruzzi muore a 19 anni investita da un ubriaco sulle strisce pedonali

Tragedia, questa sera, in provincia di Bologna. Incidente mortale, intorno alle 19.30, a Castenaso, appunto in provincia di Bologna. Una 19enne è morta dopo essere stata travolta, mentre era sulle strisce pedonali, da un'auto condotta da un 45enne risultato essere, da un primo accertamento svolto dai Carabinieri, positivo ad alcoltest. L'uomo è stato arrestato dai Carabinieri e posto ai domiciliari per omicidio stradale.

 

LEGGI ANCHE --> Genova, morta Gaia investita da un'auto pirata a Quezzi: ha lottato per due settimane

 

La vittima si chiama Irene Boruzzi. Immediato l'intervento del 118 ma la giovane è morta poco dopo l'impatto. L'incidente è avvenuto nel comune dell'area metropolitana di Bologna, circa 15mila abitanti, tra la rotonda Zucchi e via del Frullo: da una prima ricostruzione sembra che la ragazza, che abitava poco distante, si trovasse sulle strisce pedonali quando è stata investita dal 45enne, con precedenti per guida in stato di ebbrezza e resistenza a pubblico ufficiale, al volante della sua utilitaria. L'automobilista è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di San Lazzaro di Savena e posto ai domiciliari per omicidio stradale. Da un primo esame l'uomo è risultato avere un tasso alcolemico nel sangue oltre quattro volte il limite consentito (2,18 grammi per litro).


Ultimo aggiornamento: Venerdì 13 Novembre 2020, 09:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA