Green pass e vaccino obbligatorio, Speranza da Fazio Che tempo che fa: «Per ora resta tutto così com'è, poi valuteremo»

Green pass e vaccino obbligatorio, Speranza da Fazio a Che tempo che fa: «Per ora resta tutto così com'è, poi valuteremo»

Green pass e vaccino obbligatorio, il ministro della Salute Roberto Speranza, ospite a Che tempo che fa su Rai tre, conferma: «Per ora resta tutto così com'è, poi valuteremo». «Dobbiamo lasciare il Green pass così com'è per il momento e poi potremo valutare ed eventualmente cambiare - ha detto Speranza -. Già oggi il tampone molecolare dura 72 ore. Le scelte fatte nelle ultime giornate sono frutto anche del fatto che il Green pass consente maggiore sicurezza. Il 15 è un passaggio importante: faremo una valutazione della tenuta dell'impianto che abbiamo costruito ma la sensazione è che la maggioranza delle persone abbia colto che il Green pass è uno strumento di libertà».

«I numeri segnalano che scelta del governo ha ottenuto risultati molto incoraggianti. C'è una capacità del paese di tenere la curva sotto controllo e la campagna di vaccinazione sta andando molto bene, quindi le scelte del governo stanno portando dei risultati. Il modello che abbiamo scelto sta funzionando». Lo dice Roberto Speranza a Che tempo che fa su Raitre. Il vaccino obbligatorio? «È tra le possibilità, la costituzione lo prevede, il governo ha scelto un'altra strategia che sta portando risultati positivi».

Vaccino e terza dose. «La terza dose è un pezzo importante della strategia che abbiamo messo in campo: si parte subito, già abbiamo quasi 300mila terze dosi somministrate. Le categorie indicate sono molte e alcuni non hanno ancora i 6 mesi trascorsi dal ciclo primario, quindi non saranno tutti vaccinati subito. Verificheremo ancora i dati in arrivo per capire se dobbiamo andare sotto i 60 anni per le terze dosi, io penso che questo sia possibile ma vedremo». 


Ultimo aggiornamento: Domenica 10 Ottobre 2021, 21:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA