Va in tribunale col trattore e chiede al giudice un rinvio dell'udienza: «Devo vendemmiare»

Un viticoltore di Faedis è arrivato a Udine col mezzo agricolo e la macchina vendemmiatrice per chiedere di persona al giudice il rinvio dell'udienza

Va in tribunale col trattore e chiede al giudice un rinvio dell'udienza: «Devo vendemmiare»

Per le aziende vitivinicole è sicuramente un periodo davvero complicato. Ma quanto accaduto a Udine ha davvero dell'incredibile. Francesco Bertossi avrebbe dovuto presentarsi in udienza al Tribunale di viale XXIII Marzo, più per l'esattezza all'ufficio del Giudice di pace e, visto il periodo di vendemmia, ha deciso di farlo arrivando con il suo trattore

Leggi anche > Forti di mal di pancia: Giampaolo muore dopo 3 giorni per una peritonite fulminante

«Mai visto prima»

 

«È la prima volta, in tanti anni di carriera in tribunale, che vediamo arrivare un imputato in trattore», rivelano stupiti dal tribunale di Udine. Ma evidentemente non c'erano altre soluzioni. Francesco Bertossi aveva chiesto il rinvio dell'udienza proprio per il particolare periodo in cui cadeva, ma non gli è stato accordato e, così, ha deciso di partire dalla sua azienda agricola Colle Villano di Faedis con il mezzo da lavoro, attraversare mezza città e andare di persona a chiedere al giudice Carla Milocco il rinvio dell'udienza. 

«Ci rivediamo a novembre»

«Sono molto impegnato con la vendemmia in questi giorni e avevo inviato una richiesta per il rinvio, la settimana scorsa. Ho fatto tutto in fretta perché le piogge dell’ultimo periodo hanno fatto ritardare i lavori e la raccolta si è protratta. Lo spostamento dell’udienza non mi è stato concesso per mancanza dei tempi tecnici e così ho dovuto chiederlo verbalmente alla giudice. Mi è stato accordato e ci rivedremo a novembre», racconta Francesco Bertossi a Udine Today. Spostate più in avanti le questioni legali c'è una missione da compiere, che è quella di terminare il lavoro cominciato in vigna. «Giovedì, se tutto va bene, dovremmo aver finito» e così potrà concentrarsi anche sull'udienza.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 6 Ottobre 2022, 08:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA