Giro d'Italia, il tifoso abruzzese cucina gli arrosticini e li offre ai ciclisti in gara

di Enrico Chillè
Ci sono tanti modi per sostenere i ciclisti in gara al Giro d'Italia: i tanti tifosi che a ogni tappa si assiepano ai margini della strada possono incoraggiare a voce gli atleti, ma anche sventolare bandiere o offrire dell'acqua. Qualcuno, però, ha addirittura pensato di presentarsi con tutto l'occorrente per cuocere degli arrosticini di pecora e offrirli agli atleti durante il tragitto.

Un episodio simile non poteva che accadere in Abruzzo, durante la decima tappa del Giro, partita da Penne (Pescara) e conclusasi in Umbria, a Gualdo Tadino (Perugia). L'episodio risale a martedì scorso, quando ad aggiudicarsi la tappa è stato lo sloveno Matej Mohoric. Questo tifoso, originario di Teramo, si è messo ad offrire gli arrosticini al passaggio dei ciclisti: «Forza, un po' d'energia!». Il filmato, in pochi giorni, è diventato decisamente virale ed ha incuriosito e divertito gli amanti del ciclismo in tutto il mondo.
Venerdì 18 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 11:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME