Nuovo dpcm di dicembre, stop agli spostamenti tra regioni. E a Natale rimane il coprifuoco

Video

Il nuovo Dpcm di Dicembre prende forma. Nel governo si sta lavorando ad una sintesi tra le varie posizioni, cercando una mediazione tra "rigoristi" e "aperturisti". Ad oggi, ovviamente, stiamo parlando ancora di una bozza che prende forma, mentre il Dpcm dovrebbe essere licenziato nel corso della settimana entrante. Dovrebbe prevedere la conferma del coprifuoco alle 22 anche nella notte di Natale e di Capodanno. Probabile anche lo stop dello spostamento tra le regioni e l'apertura prolungata dei negozi per permettere uno shopping natalizio spalmato su più ore, al fine di evitare assembramenti o file eccessive fuori dai negozi

 

 

SPOSTAMENTI TRA REGIONI Il governo sembra intenzionato a bloccare lo spostamento tra regioni, ma è probabile che venga studiata qualche "eccezione". La prima potrebbe riguardare i "residenti", ovvero coloro che per le feste vorrebbero tornare nella loro regione di residenza, magari lasciando per qualche giorno la città nella quale lavorano. Nell'esecutivo c'è chi vorrebbe permettere a chi è lontano dai propri parenti di spostarsi per passare il Natale insieme alla propria famiglia. Anche qui però si parla di casi circostanziati e ben motivati: genitoria anziani che sono soli, o malati; il tutto - ovviamente - previa autocertificazione. Il blocco dello spostamento tra regioni dovrebbe partire una settimana prima rispetto alle festività. 

 

COPRIFUOCO NESSUNA DEROGA - Nessuna deroga di Natale, quindi, per quanto concerne il coprifuoco. Secondo quanto trapela il governo è intenzionato a confermare l'orario delle 22 per il rientro a casa. Difficile quindi immaginare Cenoni affollati; lo stesso orario dovrebbe rimanere valido anche per l'ultimo dell'anno. 

 

ORARIO DEI NEGOZI - Centri commerciali e negozi aperti, fino almeno alle 21. È molto probabile che i centri commerciali potranno tornare ad essere aperti nei fine settimana, soprattutto se il numero dei casi di covid continuerà a scenderre. 

 

RISTORANTI Il governo sembra intenzionato a mantenere chiusi i bar e i ristoranti nelle ore serali. Chiusura completa - anche a pranzo - nel giorno di Natale e di Santo Stefano. 


Ultimo aggiornamento: Domenica 29 Novembre 2020, 15:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA