Positivo al Covid va al lavoro al negozio della moglie: denunciato per epidemia colposa

Positivo al Covid va al lavoro al negozio della moglie: denunciato per epidemia colposa

Positivo al Covid, lavorava nel negozio della moglie. Per questo un 56enne di Toritto, in provincia di Bari, è stato denunciato ieri mattina dai Carabinieri con l'accusa di epidemia colposa, dopo essere stato sorpreso nel negozio gestito dalla consorte nonostante fosse risultato positivo al tampone. I militari lo hanno scoperto durante i controlli anti-Covid, che nelle ultime settimane sono stati particolarmente intensificati.

 

Leggi anche > Decreto ristori in vigore da oggi. Da discoteche a palestre e taxi, tutti gli aiuti alle categorie

 

L'uomo, anziché rispettare la quarantena obbligatoria, si trovava nel negozio della moglie aiutandola nelle attività. Anche la donna è stata sanzionata, per aver consentito a una persona positiva di accedere nell'esercizio commerciale: è stata segnalata alla Prefettura per la sospensione dell'attività, che è stata poi immediatamente chiusa. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Ottobre 2020, 10:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA