Gita tragica sul fiume: canoa si ribalta, un morto e un ferito gravissimo

Mincio, gita tragica sul fiume: canoa si ribalta, un morto e un ferito gravissimo

È di un morto e un ferito in gravi condizioni il bilancio di un incidente che ha coinvolto questo pomeriggio una canoa lungo il fiume Mincio, a Valeggio (Verona). L'imbarcazione, sui cui si trovavano in tre, per cause ancora da accertare si è improvvisamente rovesciata. Uno degli occupanti è annegato, un'altra persona è stata riportata a riva, in gravi condizioni, dai vigili del fuoco, intervenuti con i sanitari del 118. Il ferito è stato trasportato con l'elicottero all'ospedale di Borgo Trento, a Verona. Sulla dinamica dell'incidente indagano i Carabinieri.

 

Milano, uomo accoltellato in auto. Muore dopo il ricovero: fermata poco distante la moglie

 

L'incidente è avvenuto in un tratto del fiume a sud di Borghetto sul Mincio, uno delle frazioni storiche più belle d'Italia, nel territorio di Valeggio. I vigili del fuoco hanno perlustrato a lungo il corso d'acqua, dato che nei momenti concitati del soccorso non è stato possibile escludere che vi potesse essere un quarto occupante della canoa.

 

COSA E' SUCCESSO

Alle 13.50 circa l'elicottero di Verona emergenza è decollato in direzione del Mincio, a seguito della segnalazione di un uomo in acqua incosciente, dopo che la canoa dove viaggiava si era rovesciata all'altezza della cascata di uno dei canali, 50 metri sopra l'immissione sul fiume. L'equipaggio si è avvicinato al punto indicato, dove si trovava un uomo a riva e, fatto il rendez vous con l'ambulanza sopraggiunta nel frattempo, ha appurato che si trattava di una persona tuffatasi per tentare di soccorrere il canoista in acqua. L'eliambulanza è quindi scesa lungo il Mincio, finché non ha visto l'uomo esanime galleggiare.

 

Calato con un verricello, il tecnico di elisoccorso è riuscito ad assicurarlo. Trasportato a riva, l'equipe medica ha subito iniziato a praticare le manovre di rianimazione. Mentre medico e infermiere dell'equipaggio erano impegnati nel soccorso, si è avvicinata una passante, dicendo che più a valle c'era un secondo corpo in acqua. L'elicottero è quindi nuovamente decollato e lo ha individuato vicino a una briglia. Recuperato sempre con il verricello dal tecnico di elisoccorso, con l'ambulanza in arrivo, l'uomo è stato portato a terra privo di vita. L'elicottero è quindi tornato a imbarcare l'equipe medica ed il canoista, accompagnato in gravi condizioni all'ospedale di Verona.


Ultimo aggiornamento: Sabato 12 Giugno 2021, 18:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA