Nino Candido, i funerali del vigile del fuoco a Reggio Calabria. Lutto cittadino, il sindaco: «Un figlio di questa terra»

Nino Candido, i funerali del vigile del fuoco a Reggio Calabria. Lutto cittadino, il sindaco: «Un figlio di questa terra»

Funerali pubblici al Duomo di Reggio Calabria per Nino Candido, uno dei tre vigili del fuoco morti nell'esplosione della cascina di Carpignento, dopo le esequie svoltesi ieri ad Alessandria insieme ai colleghi. Il feretro di Nino è tornato a casa in nottata, e alle 14 la sua città lo ricorda con una celebrazione dopo aver indetto il lutto cittadino. 

Leggi anche > Giovanni Vincenti, il proprietario della cascina di Quargnento confessa. Aveva detto: «Ricevuto diversi atti dolosi, non siamo mai stati benvisti nel paese»



Alle 11 a Reggio Calabria è stato osservato un minuto di silenzio per quel giovane "figlio di questa terra", come lo ha definito il sindaco Giuseppe Falcomatà che su Facebook ha scritto: «Ciao Ninì, “quanto vale la vita di un vigile del fuoco” ti domandavi. Non lo so, per noi tantissimo e questa è la tua città. Adesso guardala da lassù e insegna agli angeli a fare i tatuaggi e continua a vincere il Fantacalcio anche da lì».
Sabato 9 Novembre 2019, 14:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA