Bacia la figlia 13enne dei vicini di casa: nei guai un uomo di 60 anni

Bacia la figlia 13enne dei vicini di casa: nei guai un uomo di 60 anni

Un uomo di 60 anni rischia un’accusa per violenza sessuale su minore per aver dato un bacio ad una ragazzina di 13 anni, figlia dei suoi vicini di casa: la vicenda viene dalla Campania, precisamente da un paesino del Vallo di Diano, scrive Fanpage, e risale alla scorsa estate.

Leggi anche >  Ragazza violentata a 13 anni, fermati due ventenni

L’uomo si sarebbe avvicinato alla ragazzina mentre giocava nel cortile di casa, l’avrebbe convinta ad allontanarsi con lui e l’avrebbe baciata sulle labbra: sono stati i familiari della 13enne a denunciare l’accaduto, dopo che la stessa era scappata dall’uomo tornando a casa e raccontando tutto a mamma e papà.

I genitori della 13enne hanno quindi sporto denuncia ai carabinieri della città di Polla: massimo riserbo nella zona, dato che nel paese il 60enne finito sotto accusa lavora come dipendente pubblico. Pochi giorni fa l’uomo è stato raggiunto da un avviso di conclusione delle indagini e ora la parola passerà agli avvocati.
Giovedì 10 Ottobre 2019, 14:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA