Lob, ace, veronica e lift: le domande a bruciapelo agli spettatori del Foro Italico

Lob, ace, veronica e lift: le domande a bruciapelo agli spettatori del Foro Italico

di Federica Macagnone



Quanti sono i veri conoscitori di tennis tra le migliaia di persone che affollano ogni anno gli Internazionali Bnl d'Italia? Difficile distinguere quanti sono semplicemente attratti dall'evento mediatico dai superesperti per i quali il mondo della racchetta non ha segreti; i "tennisti della domenica" (che si scoprono appassionati solo per una settimana l'anno, quando i grandi campioni approdano a Roma) da chi trova il tennis noiosissimo e approda al Foro Italico solo per le serate condite da musica, vip e mondanità.



Smascherare i profani, però, non è molto difficile: basta farsi un giro tra gli spettatori e chiedere a bruciapelo se sanno cos'è un "ace sporco" (per qualcuno potrebbe essere una maglietta da mettere in lavatrice), un passante incrociato di rovescio (magari una tecnica dei lavori all'uncinetto?), un lob, una "veronica" o una demi-volée. Il vero esperto vi guarderà con aria di sufficienza, quasi a dire: "Vuoi che non sappia queste cose che sono l'abc del tennis?". Molti altri vi guarderanno con lo sguardo perso nel vuoto, magari arrampicandosi sugli specchi e cercando le risposte più improbabili. Ascoltare per credere.
Sabato 9 Maggio 2015 - Ultimo aggiornamento: 21:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME