Terremoto, violenta scossa in Albania: ci sono crolli e oltre 50 feriti. Trema anche la Puglia Video

Terremoto, violenta scossa in Albania: ci sono crolli e oltre 50 feriti. Trema anche la Puglia Video

Paura nel basso Adriatico per un terremoto di magnitudo Mwp 5.8 avvenuto nella zona della Costa albanese settentrionale, oggi 21 settembre. Due scosse, una alle 14:04:27 e un'altra alle 16:04:27, sono state avvertite anche in Puglia. La forte scossa è stata rilevata dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia a 20 km di profondità in Albania, a Durazzo.

Le scosse sono state avvertite in particolare nel Salento ma anche a Bari e Taranto dove in molti hanno postato sui social l'allarme. Oltre 50 persone sono rimaste ferite, riferiscono fonti mediche a Tirana precisando che tra le persone ricoverate, gran parte delle quali bambini e ragazzi giovanissimi, ci sarebbe anche una persona in condizioni critiche.



 
L'epicentro del sisma, registrato alle 16.04, è stato localizzato a Durazzo, a circa 25 chilometri a ovest da Tirana. Il premier albanese Edi Rama ha cancellato il viaggio a New York dove avrebbe dovuto partecipare all'Assemblea generale dell'Onu.
 
 

Sono circa un centinaio le telefonate giunte ai Vigili del fuoco di Lecce da cittadini allarmati che hanno avvertito le due scosse di terremoto registrate in Albania. Le scosse sono state avvertite ai piani alti anche a Bari, ma sono state solo tre le segnalazioni giunte al 115 del capoluogo pugliese. La Protezione civile regionale, in costante contatto con il Dipartimento nazionale per il monitoraggio della situazione, ha effettuato le prime verifiche e, al momento, non risultano danni in Puglia.

Scosse anche in Montenegro. Anche in Montenegro si sono registrate oggi un paio di scosse di terremoto, meno forti di quella di magnitudo 5.8 avvenuta nella vicina Albania, ma che sono state chiaramente avvertite lungo tutta la costa adriatica e nella capitale Podgorica. Nel darne notizia, i media serbi non hanno precisato l'esatta magnitudo delle scosse. La notte scorsa un sisma di magnitudo 3.2 si è registrato nel sud della Bosnia-Erzegovina, avvertito anche a Mostar e Medjugorje.

 
Sabato 21 Settembre 2019, 16:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA