Neonata piange per la dermatite, madre la morde al volto e la immerge nell'acqua bollente
di Alessia Strinati

Neonata piange per la dermatite, madre la morde al volto e la immerge nell'acqua bollente

La figlia piange troppo e la mamma la mette nell'acqua bollente. Lea Robinson è stata arrestata a Tulsa, in Oklahoma, dopo aver picchiato la figlia di appena un mese perché la bimba non la smetteva di piangere a causa di una dermatite da pannolino.

Leggi anche > Mamma lascia la figlia di 5 settimane al suo spacciatore come garanzia: «Non avevo soldi, ho dovuto farlo»



Pare che la piccola fosse irritata dal bruciore causato dalla dermatite. La mamma però ha perso la pazienza e l'ha prima morsa in faccia e poi l'ha messa in una vasca bollente. Subito dopo ha portato la neonata in ospedale dicendo che la piccola era scivolata erroneamente nell'acqua bollente, ma i medici hanno subito fatto scattare la denuncia, individuando le lesioni sul suo corpicino come abusi.

Lea ha poi confessato di aver perso la pazienza non riuscendo a placare il pianto disperato della figlia. Secondo quanto riporta il Sun, la donna è stata arrestata e a breve si svolgerà il processo a suo carico. La bimba invece è stata affidata ai servizi sociali. 
Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Febbraio 2020, 20:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA