Mamma uccide due figli nel sonno, la sorellina di 14 anni si salva strappandole la pistola dalle mani
di Simone Pierini

Mamma uccide due figli nel sonno, la sorellina di 14 anni si salva strappandole la pistola dalle mani

  • 266
    share
Voleva ucciderli tutti per poi togliersi la vita. Ha sparato in testa alla figlia di 16 anni, poi al fratello di 18 anni. Dormivano entrambi nel letto della loro casa. Poi ha tentato di uccidere anche la sorellina di 14 anni che ha reagito, le ha strappato la pistola dalle mani salvandosi la vita. Un raptus quello di una mamma di 39 anni avvenuto nelle prime ore della mattina del 1 novembre a Nuyaka, nell'Oklahoma. 

Gemelline neonate lanciate da un'auto in corsa: «Una è morta, l'altra salva per miracolo»​

Voleva un maschietto, prende a botte la figlia neonata, stupra e colpisce a cinghiate la moglie​



La donna, Amy Hall, è stata arrestata ed è accusata del duplice omicidio di primo grado. Kloee Toliver, la figlia di 16 anni, è morta il giorno seguente all'attacco subito in seguito alle ferite riportate. Il fratello maggiore, Kayson Toliver, giocatore di football americano e appassionato di pesca, invece è morto sul colpo. La più piccola dei tre figli è riuscita a salvarsi. Si è accorta di cosa stesse facendo la madre, ha lottato ed è riuscita a disarmarla evitando di essere uccisa. È rimasta lievemente ferita, ma ora dovrà affrontare un futuro segnato da una tragedia immane. 

La madre, arrestata poche ore dopo in seguito alle ricerche della polizia, ha confessato tutto. Ha raccontato agli agenti il piano di sterminare la famiglia prima di togliersi la vita, salvo poi essere fermata dalla figlia minore. Sarà processata il 29 novembre. 
Giovedì 8 Novembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME