Jacob Blake, la rabbia della sorella: «Non voglio pietà, voglio il cambiamento»

Jacob Blake, la rabbia della sorella: «Non voglio pietà, voglio il cambiamento»

«Non sono triste e non sono dispiaciuta. Sono arrabbiata». Lo ha detto la sorella di Jacob Blake, Letetra Widman, parlando con i media dopo che il fratello è rimasto ferito a colpi di pistola sparati dalla polizia che lo hanno paralizzato a Kenosha, nel Wisconsin.

La giovane si è detta stanca e arrabbiata da anni di sparatorie che hanno coinvolto gli afroamericani. «Ho smesso di piangere anni fa. Sono diventata insensibile. Per anni ho visto i poliziotti uccidere persone che mi somigliano. Non voglio pietà, voglio il cambiamento», ha aggiunto.

La sparatoria ha innescato proteste e scontri nella città che hanno portato all'uccisione di due persone.

Ultimo aggiornamento: Lunedì 31 Agosto 2020, 10:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA