Il peggior caso di meningite degli ultimi decenni, bimba di 11 mesi combatte per la vita: amputati tutti gli arti

Il peggior caso di meningite degli ultimi decenni, bimba di 11 mesi combatte per la vita: amputati tutti gli arti

  • 802
    share
Il suo è stato considerato il peggior caso di meningite degli ultimi decenni, a soli 11 mesi una bambina coraggiosa continua a lottare per la sopravvivenza dopo che i medici le hanno amputato il suo quarto arto.



Non ha più né braccia né gambe Kia Gott, di Wyke, nello Yorkshire occidentale, dopo aver contratto una rara e aggressiva forma di meningite che rischia di ucciderla. Secondo i medici la vita e l'udito della bimba sono già gravemente compromessi e, molto probabilmente, potrebbe aver riportato anche gravi danni cerebrali a seguito della malattia.

Il vaccino contro la meningite, nel Regno Unito, viene fatto al primo anno di vita. Mancavano appena 3 mesi prima che Kia potesse farlo, ma purtroppo ha contratto prima il virus. La madre ha notato i primi segni sulla pelle, poi la febbre, quando è andata in ospedale i medici le hanno confermato che si trattava di meningite. Oggi, come riporta il Sun, la famiglia ha avviato una raccolta fondi per sostenere le spese mediche della loro piccola. Nonostante la situazione gravissima non smettono di sperare e lottare.
Lunedì 20 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2017-11-21 21:02:35
Smettete nei commenti di nominare dio: se il vostro dio onnipotente e misericordioso esistesse non permetterebbe tutto ciò
2017-11-21 12:53:43
Concordo pienamente cn Sardena
2017-11-21 09:33:32
Se fosse mia figlia deciderei di non tenerla in vita , sarà sbagliato per molti ma io la vedo così
2017-11-21 06:24:10
Che Dio lo accolga fra le sue braccia....nn si puo'vivere su questa terra se nn sei in salute
2017-11-20 19:15:21
Ma povera anima di Dio. Non riesco a decidermi se sia giusto diciamo l'accanimento terapeutico perchè penso che poi questa povera bimba non avrà una vita motoriamente agevolata. Non lo so è veramente difficile.
DALLA HOME