Capitol Hill, nuovo assalto: poliziotto e aggressore morti, altri agenti feriti dall'auto che ha forzato il blocco, zona in lockdown

Video

NEW YORK Di nuovo sangue a Capitol Hill, Washington: un poliziotto e l'aggressore sono morti, un altro agente risulta ferito dall'auto che ha forzato il blocco, la zona è in lockdown. Secondo le prime ricostruzioni poco dopo le 13 un’auto si è diretta a forte velocità contro il perimetro di protezione che circonda il Campidoglio. A quasi tre mesi dall’assalto del 6 gennaio, due poliziotti sono stati travolti e un altro è stato ucciso con una coltellata. Gli agenti hanno tuttavia fatto in tempo a sparare contro l’automobilista, ugualmente morto dopo il ricovero in ospedale.  Il poliziotto si chiamava Billy Evans, l'aggressore Noah Green, 25 anni, dell'Indiana.  Varie fonti Usa sostengono che l'automobilista ucciso sarebbe un afro-americano, un seguace del gruppo nazionalista nero "Nation of Islam". 

 

Con il passare delle ore sono emersi elementi che fanno pensare a un persona fortemente disturbata, affetta da manie di persecuzione. Era convinto che  "in ospedale avessero eseguito su di lui esperimenti di controllo del pensiero". E ancora: "Il governo americano odia gli afro-americani e mi perseguita. La Cia e l'Fbi mi hanno avvelenato e sono entrati in casa mia" aveva scritto Green nel suo profilo Facebook. Era era disoccupato da un anno, dall'inizio della pandemia, e questo può aver fatto precipitare la situazione.

 

Noah Green

 

"L'attacco non sembra legato al terrorismo" ha detto il capo della polizia di Washington, ma ha anche aggiunto subito che "le indagini sono all'inizio, e possono svilupparsi in ogni direzione"

La Nbc sta comunque riferendo che secondo fonti della polizia l’automobilista ha «intenzionalmente» diretto la sua vettura contro gli agenti, e che dopo essere stato fermato dalle barriere è uscito armato di un coltello dirigendosi contro un poliziotto e ferendolo al viso, ed è stato allora che gli altri agenti gli hanno sparato per fermarlo.

Capitol Hill, America sotto choc per i nuovi video. «Donald Trump sapeva tutto»

Pare comunque escluso che si sia trattato di un automobilista ubriaco che ha per un errore sbattuto contro le barriere. I soccorsi sono arrivati prontamente, a differenza di quanto successe a gennaio. Immediatemente il Campidoglio è stato posto in lockdown, mentre sono arrivati in massa gli uomini della Guardia Nazionale in assetto antisommossa. Nella zona è subito atterrato un elicottero del pronto soccorso, e sono arrivate numerose ambulanze. Una reazione immediata, a differenza di quanto successo il sei gennaio, quando l’ordine di mandare i soccorsi arrivò solo dopo due ore. Va detto anche la città, soprattutto in quella zona, è semideserta per il finesettimana pasquale.

Billy Evans, il poliziotto ucciso dal 25enne dell'Indiana

 

 

Video

 il 25enne dell'Indiana  sarebbe un discepolo della Nation of Islam, la setta islamica nata a Detroit negli anni 30 del secolo scorso. Sono elementi che emergono da quanto riferito dagli investigatori Usa e dai media, anche in base ai profili social dell'uomo rimasto ucciso dopo aver tentato di accoltellare gli agenti intervenuti per fermarlo.

 

Il presidente

Il presidente Biden, che si trova nella residenza di Camp David per il fine settimana di Pasqua, ha seguito i fatti del Campidoglio, e ha dichiarato di essere “profondamente addolorato“ da essi

 

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 3 Aprile 2021, 02:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA