Facebook, Procura di Roma apre fascicolo sul "Datagate": «Possibili violazioni privacy di utenti italiani»

Procura di Roma apre fascicolo sullo scandalo "Datagate": «Possibili violazioni della privacy di utenti italiani»

La Procura di Roma apre un fascicolo, al momento senza indagati o ipotesi di reato, sull'esposto presentato dal Codacons in relazione allo scandalo «Datagate» e il possibile coinvolgimento degli utenti italiani che hanno profili su Facebook. L'indagine è affidata al procuratore aggiunto, Angelo Antonio Raganelli, che ha la delega sui reati informatici e relativi alla privacy. Nell'esposto del Codacons si chiede alla magistratura di verificare possibili fattispecie previste dall'Art. 167 del Codice della Privacy (Trattamento illecito di dati) e dall'art. 169 (Misure di sicurezza).
Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Marzo 2018, 13:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA