Olimpiadi 2026, il Cio approva Milano-Cortina. In corsa anche Calgary e Stoccolma

Olimpiadi 2026, il Cio approva Milano-Cortina. In corsa anche Calgary e Stoccolma

La sessione del Comitato olimpico internazionale (Cio) ha approvato le candidature di Milano-Cortina, Calgary e Stoccolma, come possibili città organizzatrici per i Giochi olimpici invernali del 2026.

Il rapporto sulle tre città è stato sottoposto all'assemblea dal vicepresidente Juan Antonio Samaranch, il quale ha sottolineato che «ci si trova davanti a tre candidature solide, in città che hanno strutture efficienti, e grande esperienza di organizzazioni di eventi internazionali». Inoltre, ha aggiunto, «tutti i progetti sono impostati sulla base delle linee guida delineate nell'Agenda 2020». Nella documentazione allegata al Rapporto, Samaranch ha incluso un sondaggio di opinione pagato dallo stesso Cio riguardante il sentimento della popolazione, e realizzato nelle tre città e, per il caso italiano, anche in Lombardia e Veneto. Da esso è emerso che il 49% degli abitanti di Stoccolma accolgono con favore i Giochi del 2026. La percentuale è del 54% per Calgary, e sale all'83% per Milano-Cortina. Una tendenza confermata a livello regionale in Lombardia (71%) e Veneto (82%)

La sessione del Comitato olimpico internazionale (Cio), in svolgimento a Buenos Aires, ha approvato oggi lo spostamento della prossima sessione del Comitato (che assegnerà le olimpiadi invernali 2026), in un primo tempo fissata a Milano per settembre 2019, a Losanna nel mese di giugno 2019, in coincidenza con l'inaugurazione della nuova sede del Cio. Questo è dovuto all'ufficializzazione di Milano-Cortina come una delle tre candidate, con Calgary e Stoccolma, all'organizzazione dei Giochi olimpici invernali nel 2026.

Ultimo aggiornamento: 20:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA