Milan-Genoa, le pagelle: Leao cambia la partita, Tonali motore sempre acceso. Maldini si perde
di Luca Uccello

Milan-Genoa, le pagelle: Leao cambia la partita, Tonali motore sempre acceso. Maldini si perde

MAIGNAN 6,5
Ci mette sempre la mano anche se a volte non basta
KALULU 6,5
Comincia da una parte finisce dall'altra, ancora in mezzo alla difesa. Chissà per quanto ancora ci dovrà stare adesso.
GABBIA 6
Potrebbe salutare San Siro con una rete e tanti applausi, invece è sfortunato e prende la traversa di testa. Per la cronaca ci prova più di una volta
TOMORI 6
Dalla positività al Covid all'infermeria di Milanello per un risentimento al ginocchio sinistro. Ora serve andare subito sul mercato (24' pt Florenzi 6: a destra fa sempre la differenza)
THEO HERNANDEZ 6,5
Una serata che comincia male. Disattento sulla rete del Genoa, impreciso in altre occasioni. Poi fa due assist vincenti, prima a Giroud poi ad Alexis.
KRUNIC 5
Fa quello che può ed è poco. Troppo poco (16' st Bakayoko 6: ci mette il fisico e contro i ragazzini di Sheva basta e avanza per passare il turno)
TONALI 6,5
È il motore sempre acceso di un Milan che non gira come lui vorrebbe. Ma alla fine riesce a ingranare la quinta e sorpassare il Grifone.
MESSIAS 5
Non sfonda mai. Nessun dribbling, nessuna fuga per la vittoria. Decisamente il peggiore dei suoi (35' st Saelemaekers 6: chiude definitivamente la partita)
MALDINI 5
Fa una bella cosa all'inizio poi si perde in mezzo al campo. Cambio obbligato (16' st Brahim Diaz 6: tutta un'altra cosa)
REBIC 5
Ante è ancora lontanissimo da essere l'attaccante che non perdona. (16' st Rafael Leao 7: entra con tanta voglia di passare il turno e ci riesce. Un suo tiro-cross regala il passaggio del turno)
GIROUD 6
Segna ancora a San Siro, il suo stadio, la sua seconda casa
PIOLI 6
Per avere la meglio sul Genoa bisogna schierare l'artiglieria da novanta. Senza, sarebbe passato Sheva.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 14 Gennaio 2022, 08:55

© RIPRODUZIONE RISERVATA