Lazio a bande, gelo alla festa di Natale: Lotito parla, alcuni giocatori vanno via
di Enrico Sarzanini

Lazio a bande, gelo alla festa di Natale: Lotito parla, alcuni giocatori vanno via

Lotito è stato chiaro: il futuro della Lazio è Maurizio Sarri. Un concetto deciso quello del patron biancoceleste che, amareggiato dalle ultime deludenti prestazioni della squadra, è sceso in campo in prima persona e lo ha fatto, volutamente, in pubblico, nel corso della cena di Natale. Un messaggio rivolto ai giocatori che adesso dovranno fare la loro scelta: stare con il Comandante oppure chiedere la cessione.

 

Come se non bastasse, c'è stato un episodio nel corso della cena che fatto arrabbiare ancora di più il patron della Lazio: prima che salisse sul palco per il consueto discorso di fine anno, infatti, diversi calciatori biancocelsti hanno lasciato il locale: si tratta di Milinkovic, Basic, Radu, Kamenovic, Felipe Anderson, Marusic e Vavro.

 


«Ho visto che alcuni se ne sono andati, secondo voi è una qualità degna di rilevanza o una mancanza di rispetto?» ha tuonato Lotito che vuole capire che cosa ci sia dietro questo gesto. Difficile pensare che sia stata una cosa premeditata (al tavolo c'erano giocatori come Anderson e Basic che hanno un ottimo rapporto sia con il presidente che con Sarri), anche perché è già successo in passato che qualche calciatore lasciasse la cena di Natale perché molto stanco; resta il gesto poco irrispettoso nei confronti degli altri giocatori e dei dirigenti che potrebbe nascondere qualche mal di pancia all'interno della squadra, dove non tutti sarebbero soddisfatti di Sarri.

 

Qualche risposta in tal senso potrebbe arrivare già nelle prossime sfide contro Genoa e Venezia. Buone notizie per il tecnico, intanto, arrivano da Formello: tutti recuperati, Pedro compreso. Bella iniziativa degli Ultras Lazio, infine: oggi dalle 10 alle 20 in Via Cola di Rienzo 81 verranno raccolti giocattoli nuovi da donare al Bambino Gesù.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Dicembre 2021, 18:47

© RIPRODUZIONE RISERVATA