La Juve su Vlahovic, ma Commisso tuona: «Deve trattare con me e non con gli agenti»
di Timothy Ormezzano

La Juve su Vlahovic, ma Commisso tuona: «Deve trattare con me e non con gli agenti»

La Juventus sogna a occhi aperti Vlahovic. La concorrenza delle inglesi, Tottenham e soprattutto Arsenal, fa paura. Ma i bianconeri avrebbero la preferenza dell'attaccante serbo. Semmai la Signora rischia di non potergli garantire il pass per la prossima Champions. La presenza nel massimo torneo continentale ha permesso alla Juve di mettere in cassa nelle ultime tre stagioni una media 80 milioni annui di premi. Una cifra non distante dal costo del cartellino di Vlahovic.
Ieri intanto Commisso ha dettato le regole: «Dusan è un bravo ragazzo, ma i suoi agenti.... Io non mi faccio ricattare da nessuno ha detto a Radio 24 il patron viola -. Non so se andrà alla Juve. Bisogna parlare con la Fiorentina e non con i procuratori di Vlahovic».
Commisso ha quindi commentato l'inchiesta che coinvolge i bianconeri e alcuni altri club di Serie A: «La Juve ha fatto 650 milioni di plusvalenze e ha comunque dei debiti? Queste cose si possono fare fino a un certo punto. Le regole devono essere uguali per tutti». Infine, la stoccata sulla Superlega: «Hanno fatto il contrario di Robin Hood: rubare ai poveri per dare ai ricchi».
La Juve intanto è al lavoro con l'obiettivo di dare continuità alla vittoria di Salerno. Il calendario dà una grande mano ai bianconeri, a patto che perdano il vizio di regalare punti alle piccole dopo gli 8 sperperati contro Udinese, Empoli e Verona. Servono 12 punti nelle ultime 4 giornate del 2021 per accorciare un po' le distanze con la zona Champions, attualmente a +7.
Domenica allo Stadium arriva il Genoa terzultimo, poi la sfida di mercoledì a Malmö e quindi due trasferte in casa del Venezia quintultimo e del Bologna ottavo alla pari di Juve e Fiorentina. Infine l'ultimo impegno prima della sosta natalizia, martedì 21 allo Stadium contro il Cagliari penultimo. Urge mettere punti in cascina in vista di gennaio. Quando i bianconeri avranno quattro big match contro Napoli, Roma, Inter e Milan e dovranno essere seducenti agli occhi di Vlahovic.
Se la Champions diventerà una chimera sarà ancora più difficile attirare un pezzo grosso come lui ma anche trattenere alcuni big come De Ligt. Un po' per le esigenze dell'agente Raiola di tenere alto il valore dell'olandese, un po' per il bisogno della stessa Juve di far rifiatare le casse.
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Venerdì 3 Dicembre 2021, 08:55

© RIPRODUZIONE RISERVATA