Italia-Inghilterra, le probabili formazioni: confermato il tridente Chiesa-Immobile-Insigne. Foden out per un trauma al ginocchio
di Piergiorgio Bruni

Italia-Inghilterra, le probabili formazioni: confermato il tridente Chiesa-Immobile-Insigne. Foden out per un trauma al ginocchio

Dall’11 luglio 1982 all’11 luglio 2021. Ventinove anni dopo il successo Mundial contro la Germania Ovest, la Nazionale gioca ancora per la storia. Stasera alle 21 (diretta su Rai 1 e Sky Sport Uno) a Wembley, contro l’Inghilterra padrona di casa, davanti a oltre 55mila indiavolati, l’Italia può realizzare un sogno. Tanto inaspettato, quanto incredibile. Il titolo continentale ci manca dal 1968, mentre i nostri avversari non lo hanno mai conquistato. E non sono neppure mai arrivati in finale. Il match odierno, tuttavia, azzera ogni dato statistico ed esce da qualsivoglia logica.
La squadra di Southgate, comunque, parte favorita anche se dovrà fare i conti con la logica pressione degli auspici. Quella di Mancini, invece, seppur giovane e (ri)costruita con vista Qatar 2022, potrà contare su compattezza tattica e tenuta mentale.
Sarà il fischietto olandese Bjorn Kuipers, classe 1973, ad arbitrare la sfida e potrà contare sul supporto dei connazionali Sander van Roekel e Erwin Zeinstra. Quarto uomo lo spagnolo Carlos del Cerro Grande, mentre al VAR opererà il tedesco Bastian Dankert.

 

Inghilterra-Italia, Mancini: «Spero di rivivere un 11 luglio come quello del mondiale del 1982»

 

LE ULTIMISSIME DELL’ITALIA

Roberto Mancini pare non avere dubbi su chi puntare per l’11 iniziale: spazio al consueto 4-3-3 e conferma in blocco della squadra schierata contro Belgio e Spagna.
Donnarumma in porta, la coppia Bonucci-Chiellini al centro con Di Lorenzo sulla destra ed Emerson Palmieri sulla fascia opposta. In mediana, nonostante Locatelli scalpiti per un posto da titolare, saranno ancora Barella, Jorginho e Verratti a partire dal primo minuto. Certezze pure in attacco: assieme a Ciro Immobile, irrinunciabile presenza in campo per dare profondità alla squadra, giocheranno Insigne e Chiesa.
Ancora panchina, almeno inizialmente, per Belotti e Berardi.

 

LE ULTIMISSIME DELL’INGHILTERRA

Spazio al 4-2-3-1, anche se potrebbe esserci la mossa a sorpresa della difesa a 3 già vista contro la Germania negli ottavi. Southgate, comunque, così come Mancini, pare avere soltanto certezze sulla formazione da mandare in campo: Pickford tra i pali, Stones, Maguire e Walker in difesa, con Shaw quarto di sinistra. A centrocampo, confermatissimo il duo Rice-Phillips mentre sulla trequarti agiranno Saka (favorito su Sancho), Mount e Sterling. In attacco, ovviamente, il capitano Harry Kane.
Out, invece, Foden: il giocatore del Manchester City, infatti, ha dovuto alzare bandiera bianca a causa di un trauma al ginocchio rimediato durante l’allenamento di venerdì.

 

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson; Barella, Jorginho, Verratti; Chiesa, Immobile, Insigne. A disposizione: Sirigu, Meret, Acerbi, Bastoni, Toloi, Locatelli, Pessina, Bernardeschi, Cristante, Berardi, Belotti, Raspadori. All.: Mancini.

 

INGHILTERRA (4-2-3-1): Pickford; Walker, Stones, Maguire, Shaw; Rice, Phillips; Saka, Mount, Sterling; Kane. A disposizione: Ramsdale, Trippier, Mings, White, James, Grealish, Henderson, Bellingham, Sancho, Rashford, Calvert-Lewin. All. Southgate.


Ultimo aggiornamento: Domenica 11 Luglio 2021, 23:41

© RIPRODUZIONE RISERVATA