Emiliano Sala, un anno fa la tragedia dell'attaccante: tanti gli omaggi, ma la morte resta un mistero

Emiliano Sala, un anno fa la tragedia dell'attaccante: tanti gli omaggi, ma la morte resta un mistero

Un anno esatto dalla tragedia di Emiliano Sala: era il 21 gennaio 2019 quando il piccolo aereo che trasportava l'attaccante italo-argentino cadeva nel Canale della Manica. Il corpo del 28enne centravanti, in procinto di passare dal Nantes al Cardiff, fu ritrovato solo due settimane dopo, mentre quello del pilota del Piper PA-46 Malibu, David Ibbotson, non è mai stato rinvenuto.

Leggi anche > Abusi sui baby calciatori, allenatore condannato ma non andrà in carcere

La tragedia di Emiliano Sala sconvolse il mondo e generò tantissime polemiche, specialmente per quanto riguarda le indagini sulle cause e per il contenzioso tra Nantes e Cardiff. I due club, che in questi giorni hanno lanciato diverse iniziative per commemorare lo sfortunato calciatore, sono ancora alle prese con una battaglia legale sul pagamento del trasferimento. Il Nantes, infatti, reclama i 17 milioni concordati per l'acquisto, ma il club gallese rifiuta di pagarli, spiegando di aver offerto a Emiliano Sala un viaggio in aereo con scalo a Londra, più lungo ma anche più sicuro di quello a bordo del velivolo da turismo. Inoltre, secondo il Cardiff, il trasferimento non era ancora stato ufficializzato dalla Football Association e dalla Premier League.

Il Nantes oggi ha presentato una maglia con cui giocherà la prossima partita, chiaramente dedicata a Emiliano Sala: non il giallo e verde tradizionali, ma l'Albiceleste, il bianco con strisce azzurre della nazionale argentina. Contro il Bordeaux, inoltre, l'attaccante sarà ricordato prima della gara con una serie di iniziative allo stadio. Il club francese ha anche pubblicato i tantissimi messaggi dei compagni di squadra e di alcuni avversari 'storici' di Emiliano Sala, tra cui Kylian Mbappé. 

La battaglia legale tra Cardiff e Nantes è ancora in pieno corso: il 30 settembre scorso, la Fifa aveva condannato i gallesi a pagare al club francese 6 milioni di euro, la cifra concordata dai due club come prima rata del pagamento. Il Cardiff, però, aveva deciso di fare ricorso al Tas di Losanna, che ora dovrà pronunciarsi sulla questione; la sentenza, però, non arriverà prima del prossimo giugno.

La tragedia di Emiliano Sala continua a non avere una risposta. Nell'aprile scorso, forse anche a causa del dolore per la morte del figlio, Horacio Sala era stato vittima di un infarto che si rivelò fatale. La famiglia del calciatore, fiaccata da un ulteriore lutto, continua a chiedere giustizia ma sono ancora troppe le cose che non tornano. A cominciare dalla sorte di David Ibbotson, il pilota dell'aereo il cui corpo non è mai stato ritrovato. I primi resti del velivolo erano stati ritrovati il 30 gennaio 2019, in una spiaggia della Normandia. Il 3 febbraio, invece, la carlinga dell'aereo era stata individuata sul fondale e il corpo di Emiliano Sala fu recuperato definitivamente quattro giorni dopo. Da quel momento, sono state tante le indagini avviate, con ipotesi più o meno fantasiose, come quelle avanzate dal giornalista inglese Harry Harris, che ha pubblicato un libro in cui spiega i motivi per cui dietro la morte di Emiliano Sala ci sia in realtà un omicidio premeditato. Sarà però un tribunale a stabilire le cause della morte dell'attaccante, ancora circondata dal mistero.


Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Gennaio 2020, 16:34

© RIPRODUZIONE RISERVATA