Coronavirus, parla Dybala: «Ora sto un po' meglio, ma due giorni fa ho avuto sintomi forti»

Coronavirus, parla Dybala: «Ora sto un po' meglio, ma due giorni fa ho avuto sintomi forti»

L'attaccante della Juventus Paulo Dybala è stato il terzo giocatore bianconero a venire contagiato dal coronavirus: non ha avuto bisogno del ricovero ed è rimasto in isolamento a casa, ma la sua esperienza non è stata facile, come ha raccontato in un'intervista a Jtv, canale ufficiale del club. «Ora sto molto meglio, ma ho avuto sintomi forti un paio di giorni fa», ha rivelato Dybala.

Leggi anche > Armani converte gli stabilimenti per il coronavirus: produrrà camici monouso


«Ora - ha aggiunto 'la Joya', che a novembre prossimo compierà 27 anni - posso muovermi, camminando e provando a fare allenamento. qualche giorno fa quando provavo a farlo sentivo un po' di pesantezza, adesso sto decisamente meglio».

Durante il programma su JTv 'A casa con la Juve', Dybala ha anche svelato una delle sue grandi passioni, la collezione di magliette. «Ne custodisco gelosamente, qui ne ho tre alle quali sono particolarmente legato: quella di Buffon dei 120 anni della Juventus, quella di Messi e quella di Ronaldo. È una fortuna giocare con due grandissimi campioni come Gigi e Cristiano». 

Ultimo aggiornamento: Venerdì 27 Marzo 2020, 16:03

© RIPRODUZIONE RISERVATA