Conte e le telefonate della moglie: «Forse devi prendere il latte». Ecco cos'è successo con i giornalisti

Video
Fuori programma divertente per Antonio Conte oggi in conferenza stampa, alla vigilia del match di Premier del Chelsea sul campo del Burnley. Mentre il tecnico stava rispondendo alle domande dei cronisti, ha cominciato a suonare insistentemente il suo cellulare: «Scusate, è mia moglie (Elisabetta, ndr), sempre nel momento peggiore. Mi dispiace perché sarei seccato se accadesse a qualcuno di voi», ha aggiunto l'ex ct azzurro, mentre dalla sala i giornalisti hanno cominciato a buttarla sul ridere «Forse ti ha detto che devi prendere il latte prima di tornare a casa», la battuta. Al che Conte ha replicato, anche lui scherzando, «Forse mi merito una multa...».



Parentesi familiare a parte, Conte è poi tornato serio per parlare della trasferta che lascia ancora qualche possibilità di zona Champions ai Blues, al momento quinti in classifica a -8 dal Tottenham (che ha però giocato una partita in più). Conte ha poi riconosciuto i meriti del Manchester City (ha 16 punti di vantaggio a 5 giornate dalla fine del campionato), che la settimana scorsa si è laureato campione d'Inghilterra, succedendo proprio al Chelsea.

«Il City è un club che può continuare a dominare e a vincere, non solo in Inghilterra, ma anche lottare per la Champions League - ha riconosciuto Conte - Hanno la possibilità di farlo. È un club molto forte, ha una squadra importante con grandi giocatori, ed è un club che vuole investire e migliorare», ha aggiunto. «Noi dobbiamo intanto provare fino alla fine a raggiungere l'obiettivo Champions, anche se a voler essere realistici, con cinque partite da disputare, non è semplice ridurre il divario, ma dobbiamo crederci. Adesso abbiamo una partita importante contro Burnley, una squadra davvero forte e reduce da una stagione fantastica, e non sarà facile ottenere tre punti».

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Aprile 2018, 19:43

© RIPRODUZIONE RISERVATA