La Brignone e altre campionesse dello sport a Donne di mare, la serata evento del Festival Mare d'Inchiostro a Brindisi

La Brignone e altre campionesse dello sport a Donne di mare, la serata evento del Festival Mare d'Inchiostro a Brindisi

Torna "Mare d’inchiostro", il Festival organizzato dai giornalisti Nicolò Carnimeo e Fabio Pozzo alla seconda edizione. Domani 14 giugno dalle 20 nel Monastero di Santa Chiara a Brindisi, nell’ambito delle iniziative della 34esima Regata Internazionale Brindisi-Corfù, dedica una serata alle “Donne di Mare”. Ospiti la velista Francesca Clapcich e l’apneista Patrizia Maiorca, ma anche un uomo: il campione di tuffi da grandi altezze Alessandro De Rose, che parlerà del ruolo che riveste la fidanzata e allenatrice Nicole Belsasso nella sua carriera sportiva. Interverrà inoltre a distanza Federica Brignone, campionessa di sci, terza italiana più vincente di sempre nella Coppa del Mondo con 28 podi, ambassador di One Ocean Foundation dello Yacht Club Costa Smeralda e ideatrice del progetto Traiettorie liquide.

- Francesca Clapcich, triestina, velista, azzurra delle classi olimpiche, che l’hanno vista partecipare ai Giochi di Londra 2012 nella classe Laser e a quelli di Rio de Janeiro 2016 nel 49er Fx in duo con Giulia Conti, è una delle 23 donne e l’unica italiana ad aver partecipato alla Volvo Ocean Race, il giro del globo a vela in equipaggio a tappe (2017/’18). Ha gareggiato a bordo del team “Turn the tide on plastic” della skipper britannica ma di origini italiane Dee Caffari, che ha concluso la circumnavigazione del globo in settima posizione e che ha promosso i valori della sostenibilità ambientale durante la competizione.

- Patrizia Maiorca, siciliana, figlia dell’indimenticato Enzo e lei stessa campionessa mondiale di apnea, è strenua fautrice di una “decrescita felice” per la salvezza del mare. La signora degli abissi è impegnata da anni con il Consorzio Plemmirio, che gestisce l’area marina protetta del Siracusano, in battaglie contro la pesca di frodo e per la tutela delle coste.

- Nicole Belsasso, triestina, è famiglia e lavoro per il campione di tuffi da grandi altezze Alessandro De Rose: insieme hanno portato per la prima volta sul podio l'Italia nel circuito delle Red Bull Cliff Diving World Series. Nicole è la fidanzata e l’allenatrice di De Rose, suo punto di riferimento nella vita e nello sport.

- Federica Brignone, milanese, bronzo olimpico ai Giochi di Pyeongchang 2018 nello slalon gigante, argento ai Mondiali di Garmisch-Partenkirchen 2011 sempre nel gigante, 28 podi nella Coppa del mondo tra cui 10 vittorie (2 in supergigante, 5 in slalom gigante, 3 in combinata). In questi giorni è impegnata negli allenamenti e non potrà raggiungere la Puglia, ma sarà comunque presente alla rassegna intervenendo a distanza, con un videomessaggio in cui parlerà del suo impegno per il mare, come ambasciatrice di One Ocean Foundation e come ideatrice del progetto Traiettorie Liquide. Questa iniziativa ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della lotta all’inquinamento marino e sul valore dell’acqua come risorsa limitata. Da due anni Brignone scia anche nel grande blu: si immerge in acqua in tenuta da gara (con sci, casco, scarponi e bastoni) per documentare, attraverso le foto di Giuseppe La Spada, come la concentrazione di plastiche nei mari stia mettendo in pericolo l’habitat marino, i suoi abitanti e di conseguenza anche l’essere umano. 

PREMIO “DONNE DI MARE”

Altre tre donne, pugliesi, saranno protagoniste dell’evento: sono le primi vincitrici del Premio “Donne di Mare”: Enrica Simonetti, giornalista e scrittrice; Clara Bianco, dirigente scolastica dell’Istituto Nautico e Aeronautico di Brindisi e Antonella Scarciglia, comandante del rimorchiatore Asmara della flotta Barretta.













PREMIO PER LE SCUOLE “NOI E IL MARE”




Buoni libro del valore di 200 euro e attestati saranno consegnati agli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado vincitori del concorso artistico-letterario curato da Lucia Schiralli. Saranno premiate le migliori opere inedite di narrativa e fotografia sul rapporto dell’uomo con il mare.




APPUNTAMENTO A BRINDISI IL 14 GIUGNO ALLE 20




Le donne e il mare, dunque. Sono sette donne creatrici di storia. Sono sette storie da scoprire insieme al Festival “Mare d’inchiostro” 2019: ingresso libero il 14 giugno alle 20 nel Monastero di Santa Chiara a Brindisi.
Giovedì 13 Giugno 2019, 16:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA