Guendalina Tavassi, lo sfogo contro l'ex in carcere per aggressioni

Guendalina Tavassi, lo sfogo contro l'ex Umberto D’Aponte in carcere per aggressioni

L'ex gieffina risponde agli attacchi social di chi l'accusa di avere fatto arrestare l'ex marito

Guendalina Tavassi torna sulla drammatica vicenda che l'ha vista vittima delle aggressioni dell'ex marito Umberto D’Aponte. L'ex concorrente del Grande Fratello Vip, attaccata da alcuni utenti , non ci sta e risponde a tono con lungo e accorato sfogo.

 

Leggi anche > GFVip, Guendalina Tavassi e i nuovi concorrenti: «Congiura contro di me, non mi vogliono»

 

 

Guendalina Tavassi si sfoga dopo le aggressioni dell'ex Umberto D’Aponte

Dopo l’aggressione avvenuta  fuori dalla scuola dei figli – l'ultima di una lunga serie di vessazioni ai danni di Guendalina che sarebbero avvenute da parte di D'Aponte – Umberto è stato arrestato e adesso si trova in carcere per aver violato un ordine restrittivo nei suoi confronti e nei confronti dei loro figli, a cui si aggiunge l’accusa di aggressione premeditata. La vicenda è stata raccontata sui social dalla stessa Tavassi, che tuttavia è stata aggredita da alcuni leoni da tastiera. A tutti loro l'influencer ha deciso di rispondere con una serie di storie su Ig.

«Mi ritrovo qua a dovervi spiegare le cose perché altre persone che non c’entrano nulla e non sono nulla si mettono in mezzo a parlare – ha esordito Guendalina Tavassi –. Per cercare di tutelare i bambini, che tanto erano sempre presenti, in ogni situazione ci sono sempre stati. Come anche nell’ultima aggressione premeditata, avvenuta da due persone, dentro una macchina, davanti al figlio Sasy [Salvatore, ndr] che lo implorava di fermarsi. Nessuno viene arrestato così. Io vengo attaccata perché lui va in galera? Io ho denunciato quindi sono una m**da? Quindi quando muoiono le donne con i bambini allora poi dice poverina? Bravi, complimenti. La gente in galera ci va da sola per quello che ha fatto. Nessuno s'inventa niente. Se tu violi la legge, la legge poi ti punisce».

L'ex gieffina è poi entrata nel merito della vicenda: «Questa persona aveva anche un allontanamento, una restrizione che ha violato. Dopo avermi rotto il naso, dopo le percosse, dopo le minacce, gli inseguimenti, tutte le scene che hanno dovuto subire i bambini. Ci sta un processo, se ne sta occupando la giustizia. Per fortuna, la giustizia qualche volta c'è. Io voglio vivere la mia vita serenamente e i miei figli hanno il diritto di stare sereni. Loro neanche chiedono dove sia lui, io comunque ho detto loro che lavora lontano».

 

Gli attacchi social a Guendalina Tavassi

In seguito Guendalina ha pubblicato gli screen di alcuni messaggi davvero duri nei suoi confronti. Un utente le ha scritto: «Vuoi dire che è stato Umberto? Sei una stron*a, hai mandato in galera il padre dei tuoi figli. Vergogna». Un altro ha rincarato la dose: «Pensa a fare la madre e vergognati di quello che hai fatto, hai rovinato la vita al padre dei tuoi figli». In precedenza, Guendalina aveva denunciato il proprio ex compagno per percosse e per una frattura al naso e grazie alle sue denunce è riuscita ad ottenere un ordine restrittivo che purtroppo, però, l'uomo ha violato. Come ha raccontato la stessa Tavassi, questi episodi di violenza hanno traumatizzato il figlio Salvatore, che tutt'oggi vive con la paura di uscire di casa.


Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Febbraio 2022, 22:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA