Chi l'ha Visto, l'ombra delle messe nere dietro la scomparsa di due vicini di casa

Chi l'ha Visto, l'ombra delle messe nere dietro la scomparsa di due vicini di casa

La redazione di Chi l'ha Visto? è entrata in possesso di un calendario di messe nere che avvalorerebbe la macabra ipotesi secondo cui Stefano Scuderi, 54 anni, e Giancarlo Chialastri, di 46, siano scomparsi perché diventati vittime sacrificali. Dei due uomini, vicini di casa con problemi psichici, non si hanno notizie da diversi mesi. Entrambi sono scomparsi tra Cave e Palestrina.

Latina, Chi l'ha Visto?: "Le bimbe forse erano ancora vive, dovevano intervenire prima"

Stefano è sparito lo scorso 8 marzo, Giancarlo dal primo giugno. Formalmente il primo è di Palestrina, il secondo di Cave, in realtà i due abitano a poche centinaia di metri l’uno dall’altro, in località San Bartolomeo, a confine tra i due paesi. Una delle particolarità riguarda il telefono cellulare di Chialastri, agganciato per l’ultima volta - la sera della sparizione - in un’area adiacente l’abitazione di Scuderi.



Entrambi gli scomparsi erano in cura al Cim di Palestrina, anche se con patologie diverse e non particolarmente gravi, visto che entrambi sono in possesso di patente auto. 
Ai microfoni di Chi l'ha Visto? i parenti raccontano di messe nere e di persone che potrebbero essersi approfittate dell'ingenuità dei due uomini. Inquietante la dichiarazione secondo cui i carabinieri e il vescovo siano a conoscenza di certe pratiche, ma siano incapaci di individuarle.

Elena Ceste, l'amica del marito tormenta i figli. In carcere gli diceva: "Sembra di essere in vacanza"
Mercoledì 14 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 15-03-2018 09:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME