Strage Latina, Antonietta trasferita in chirurgia: "Sta meglio". Assistita da familiari e psicologi

Strage Latina, Antonietta trasferita in chirurgia: "Sta meglio". Assistita da familiari e psicologi

Antonietta Gargiulo, la 39enne ferita a Cisterna di Latina dal marito, il carabiniere Luigi Capasso, che ha poi ucciso le due figlie Alessia e Martina, di 8 e 14 anni, e si è suicidato, è uscita dalla prognosi riservata all'ospedale San Camillo di Roma. A renderlo noto il programma di Rai Tre 'Chi l'ha visto?' nella puntata di stamani.

Gli ultimi messaggi di Antonietta all'amica: "Per le mie figlie avrei voluto un padre migliore"



La tecnica usata dai medici per dire a mamma Antonietta che le figlie sono morte

I sanitari hanno dato il nulla osta per il trasferimento della donna dalla terapia intensiva al reparto di chirurgia generale. Gargiulo migliora costantemente ed è assistita dai familiari e da un'equipe di psicologi che si alternano al suo capezzale, fa sapere l'inviato della trasmissione.


Martedì 13 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 14:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME