Mascherine, la denuncia: «Sul sito del Ministero è ancora presente la notizia che non vanno indossate»

Mascherine, la denuncia del leghista Bordoni: «Sul sito del Ministero è ancora presente la notizia che non vanno indossate»

Sul sito del Ministero della Salute è ancora presente una notizia dove indossare la mascherina sarebbe raccomandato «solo se sospetti di aver contratto il nuovo coronavirus e presenti sintomi quali tosse o starnuti, oppure se ti prendi cura di una persona con sospetta infezione da nuovo coronavirus». Indicazioni che fanno riferimento a quanto inizialmente diffuso dall’Organizzazione mondiale della sanità. Misure ormai superate, e che sono state aggiornate e poi diffuse in modo corretto in diverse sedi: sulle tv nazionali e su tutti i canali d'informazione del governo (che vi proponiamo in fondo al testo).



A denunciare la presenza di questo link non aggiornato è Davide Bordoni, consigliere leghista di Roma Capitale: «Dite a Speranza che sul sito del Ministero della Salute, dopo due settimane dalla mia denuncia  ancora campeggia la notizia che le mascherine non vanno indossate (!) quando ormai anche i sassi sanno che riducono la diffusione dell'epidemia di Covid».

La notizia in archivio è datata 28 febbraio, a sei giorni dall'inizio dell'epidemia che si è poi largamente diffusa in Italia arrivando a provocare oltre 200mila contagiati e 32mila morti. Le raccomandazioni riguardo all'uso della mascherina sono state comunque modificate nell'arco di questo periodo e cercando nelle Faq del governo effettivamente questa notizia non è presente. Al termine del testo è presente proprio un link che riporta alle Faq aggiornate

In un momento delicato come l'avvio della seconda parte della fase 2 sarebbe forse utile eliminare quel link dal sito del Ministero della Salute o aggiungere una spiegazione più dettagliata sull'evoluzione delle raccomandazioni sull'utilizzo delle mascherine. Il rischio è che, attraverso la rete o i social network, o una semplice ricerca su google, qualcuno possa imbattersi in questo vecchio link e prenderlo per buono. 

Con l'occasione riportiamo le ultime misure in termini di prevenzioni presenti sulle Faq aggiornate.

QUESTE LE INDICAZIONI UFFICIALI

1. Quando bisogna indossare la mascherina?

A partire dal 4 maggio 2020, ai fini del contenimento della diffusione del virus COVID-19, è fatto obbligo sull’intero territorio nazionale di usare protezioni delle vie respiratorie nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza.

Non sono soggetti all’obbligo i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina ed i soggetti che interagiscono con i predetti.

L’obbligatorietà dell’uso in alcune Regioni è stata estesa anche ad altri contesti.

In comunità possono essere utilizzate mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire un'adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate, che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso.

L’utilizzo delle mascherine di comunità si aggiunge alle altre misure di protezione finalizzate alla riduzione del contagio (come il distanziamento fisico e l’igiene costante e accurata delle mani) che restano invariate e prioritarie.

Non è utile indossare più mascherine chirurgiche sovrapposte. L'uso razionale delle mascherine chirurgiche è importante per evitare inutili sprechi di risorse preziose.
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Maggio 2020, 10:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA