Fontana, il neo presidente della Camera scrive «inpiegato» nel documento ufficiale: doppio errore grammaticale, social scatenati

La gaffe in un pdf consultabile sul sito della Camera dei Deputati, datata 2018

Video

I social non perdonano mai. A maggior ragione, quando si hanno i riflettori puntati. E allora, nella sua settimana più importante, il neo presidente della Camera dei Deputati Lorenzo Fontana, è costretto a fare i conti con un errore del passato. Niente a che vedere con la sua posizione filo-putiniana o con la sua avversione verso le famiglie arcobaleno. Ma un "semplice" errore grammaticale, ripetuto due volte in un documento ufficiale consegnato a Montecitorio nel 2018.

 

Cosa ha scritto Fontana?

Nel documento, consultabile da tutti sul sito di Montecitorio, Lorenzo Fontana ha scritto per due volte la parola impiegato usando la "n" al posto della "m". E dunque, alla voce "cariche ricoperte in passato", si legge: «Inpiegato presso Verona Fiere in aspettativa dal 2009». Il documento risale al 21 marzo 2018, anno in cui Fontana entrò alla Camera dei deputati dopo le politiche del 4 marzo. Lo screen del pdf ha cominciato a circolare sui social domenica mattina ed è diventato virale, scatenando l'ilarità degli utenti. 

 

I commenti social

L'hashtag #Fontana è salito nei trend del giorno su Twitter, con decine di commenti di scherno per l'errore. «A me non fa tanta impressione che sia Presidente della Camera, quanto che abbia tre lauree...», ha commentato su Twitter l’attore e conduttore Luca Bizzarri. Fontana è infatti laureato in Scienze Politiche all’Università di Studi di Padova, in Storia all’Università Europea di Roma e in Filosofia all’Università pontificia San Tommaso d’Aquino Angelicum di Roma.


Ultimo aggiornamento: Domenica 16 Ottobre 2022, 18:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA