Elezioni Regionali Marche 2020, vince Acquaroli: «Si sentiva voglia di cambiamento, priorità a sanità e infrastrutture»

Elezioni Regionali Marche 2020, vince Acquaroli: «Si sentiva voglia di cambiamento, priorità a sanità e infrastrutture»

Elezioni Regionali Marche 2020, i risultati in diretta: Francesco Acquaroli supera il principale rivale, Maurizio Mangialardi. Le Marche, così, cambiano colore politico: è l'unico ribaltone in questa tornata elettorale.

Leggi anche > Elezioni Regionali 2020, i risultati in diretta: exit poll e spoglio delle schede elettorali

Leggi anche > Referendum costituzionale 2020, i risultati in diretta: exit poll e spoglio delle schede

Leggi anche > Elezioni regionali Puglia 2020, i risultati in diretta. Exit poll e spoglio delle schede

Leggi anche > Elezioni Regionali Liguria 2020, i risultati in diretta: exit poll e spoglio delle schede

Leggi anche > Elezioni regionali Campania 2020, i risultati in diretta. Exit poll e spoglio delle schede

Leggi anche > Elezioni Regionali Toscana 2020, i risultati in diretta: exit poll e spoglio delle schede

LA DIRETTA
Ore 23: con 1193 sezioni scrutinate su 1576, aumenta il vantaggio di Francesco Acquaroli. Il nuovo presidente delle Marche è al 49,01%, mentre Maurizio Mangialardi è al 37,22%. Terzo Gian Mario Mercorelli (M5S) all'8,69%, seguito da Roberto Mancini (Dipende da Noi) al 2,39%, Fabio Pasquinelli (Lista Comunista! Per le Marche) all'1,43%, Sabrina Banzato (Vox Italia) 0,59%, Anna Rita Iannetti (Movimento 3V) 0,54%, Alessandra Contigiani (Riconquistare l'Italia) 0,15%.

Ore 22.30: a metà spoglio, Francesco Acquaroli è al 48,95%, con un largo margine su Maurizio Mangialardi, al 37,11%. Gli altri candidati: Gian Mario Mercorelli (M5s) 8,74%; Roberto Mancini (Dipende da Noi) 2,50%; Fabio Pasquinelli (Lista Comunista! Per le Marche) 1,43%; Sabrina Paola Banzato (Vox Italia-Marche) 0,59%; Anna Rita Iannetti (Movimento 3V Libertà di scelta) 0,54%; Alessandra Contigiani (Riconquistare l'Italia) 0,15%.

Ore 21.05: Francesco Acquaroli, dal quartier generale del suo comitato elettorale, parla da presidente eletto delle Marche. «Si percepiva una grande volontà di cambiamento. Ora ci occuperemo, come prima cosa, di sanità e infrastrutture» - le parole del candidato vincitore - «Vogliamo dare una nuova opportunità alle Marche, dobbiamo tornare a crederci. Daremo spazio al dialogo con le opposizioni».

Ore 20.50: Maurizio Mangialardi si congratula col suo rivale ma si toglie anche qualche sassolino dalla scarpa. «Ho chiamato Acquaroli per complimentarmi ma aveva il cellulare staccato. Purtroppo c'è stata una certa narrazione su sanità e terremoto» - ha dichiarato il candidato del centro-sinistra - «Ha pesato anche il narcisismo del M5S, nonostante le indicazioni di Conte e della votazione su Rousseau. Forse con un accordo, la storia sarebbe stata diversa».

Ore 20.40: Giorgia Meloni festeggia l'affermazione elettorale col suo candidato, Francesco Acquaroli. «Una straordinaria vittoria che strappa un'altra roccaforte al centrosinistra e che consente al centrodestra, con la guida di Fdi, di offrire a questa regione un nuovo sviluppo» - le parole della leader di Fdi - «Siamo l'unico partito che cresce in tutte le regioni».

Ore 20.15: Francesco Acquaroli si appresta a diventare il nuovo presidente della Regione Marche. Il candidato di Fdi, sostenuto dal centro-destra, è al 48,55%, mentre Maurizio Mangialardi si ferma al 37,21%.

Ore 19.00: alla terza proiezione si consolida la posizione di vantaggio di Francesco Acquaroli. La coalizione che sostiene il candidato di Fdi è al 46.62%, mentre Maurizio Mangialardi si ferma al 38.65%. Terzo Gian Marco Mercorelli (M5S), all'8.80%.

Ore 18.10: alla seconda proiezione Francesco Acquaroli (47.3%) mantiene il vantaggio su Maurizio Mangialardi (37.6%).

Ore 17.20: con la copertura all'8%, si riallarga il vantaggio di Francesco Acquaroli (48.1%) su Maurizio Mangialardi (34.7%).

Ore 16.45: con lo spoglio delle schede che va avanti, si riduce il vantaggio di Francesco Acquaroli (43.8%) su Maurizio Mangialardi (38.7%). Gian Mario Mercorelli, del M5S, al momento è all'11%.

Ore 16.00: a un'ora dalla chiusura delle urne, i due principali candidati, Francesco Acquaroli e Maurizio Mangialardi, hanno scelto di non rilasciare dichiarazioni in attesa dei risultati dello spoglio. Lo staff di Acquaroli, tuttavia, si è detto soddisfatto dei risultati dei primi exit poll.

Ore 15.00: secondo i primi exit poll, Francesco Acquaroli (47-51%) è in vantaggio su Maurizio Mangialardi (34-38%). Più indietro Gian Marco Mercorelli (8-12%).

Ore 14.30: tra mezz'ora si chiuderanno i seggi. La sfida per le Marche appare una corsa a due tra Francesco Acquaroli e Maurizio Mangialardi, con Gian Mario Mercorelli più distanziato.

L'AFFLUENZA
Alle 23 di ieri, l'affluenza nelle Marche era pari al 47,56% degli aventi diritto al voto. Al termine delle elezioni (ore 15) l'affluenza totale sfiora il 53%.

I RISULTATI IN DIRETTA
Francesco Acquaroli (cdx)
Maurizio Mangialardi (csx)
Gian Mario Mercorelli (M5S)
Sabrina Banzato (Vox Italia)
Alessandra Contigiani (Riconquistare l'Italia)
Anna Rita Iannetti (Movimento 3V)
Roberto Mancini (Dipende da Noi)
Fabio Pasquinelli (Partito comunista)


Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Settembre 2020, 23:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA