Siccità, è allarme: "20 miliardi di metri cubi di acqua in meno" -Guarda

Siccità, è allarme: "20 miliardi di metri cubi di acqua in meno" -Guarda

Temperature bollenti e anomale rispetto al passato. La primavera 2017 spaventa l'Italia colpita dalla siccità. Un caldo infernale che è esploso nel mese di giugno ma già a marzo, aprile e maggio aveva portato un cambiamento radicale rispetto agli anni precedenti. 

Un fenomeno che ha colpito maggiormente l'area nord e ovest del Paese, ma si è sviluppata per l'intero "stivale". Negli ultimi 60 anni solo una volta si era sorpassata la soglia di caldo che stiamo vivendo adesso, era il 2007. 

A preoccupare maggiormente gli esperti è la mancanza all’appello circa 20 miliardi di metri cubi d’acqua sull’intero territorio nazionale. Una cifra enorme che spaventa in proiezione presente ma soprattutto futura. 
 

Nei primi 5 mesi del 2017 siamo ad almeno un quinto di pioggia in meno, come se fosse piovuto un intero mese in meno rispetto al passato. Dato che tuttavia non ha interessato gennaio e febbraio, concentrandosi unicamente tra marzo e maggio. E dal trend intrapreso a giugno sembra che la situazione stia peggiorando ulteriormente. 




METEO.IT, IN ARRIVO ONDATA DI CALDO TRA LE PIÙ INTENSE DEGLI ULTIMI 15 ANNI L'alta pressione 'Giudà governa il tempo sull'Italia. ILMeteo.it annuncia per oggi, bel tempo e sole su quasi tutto il Paese, con temperature in ulteriore aumento. La maggiore calura comporterà, tuttavia, un incremento dell'attività instabile sull'arco alpino, soprattutto centro-orientale, con rovesci e temporali diffusi nel pomeriggio.
 


Locali temporali anche nei giorni prossimi sulle Alpi, maggiormente concentrati sui rilievi di Nordest e su quelli del Piemonte occidentale. Antonio Sanò, il direttore e fondatore de iLMeteo.it, comunica che le condizioni anticicloniche si protrarranno quasi fino a fine mese e che ci si deve attendere una ondata di caldo tra le più intense degli umtimi quindici anni.
 


Anzi, da venerdì e verso l'ultimo weekend di giugno, all'anticiclone Giuda succederà quello più infuocato Caronte il quale traghetterà immense masse d'aria calda dal deserto algerino-tunisino verso l'Italia. Il caldo si farà rovente da Nord a Sud con punte, nelle temperature massime, fino a 38/39°, in particolare sull'Emilia-Romagna e in Puglia. Possibili locali temporali sui rilievi lucani e di Nordest, più intensi nel corso di Domenica 25. Sole ad oltranza altrove.



SICILIA, IN UN ANNO OLTRE 75 MLN METRI CUBI DI ACQUA IN MENO IN INVASI È emergenza siccità in Italia. Solo in Sicilia negli ultimi dodici mesi le riserve idriche sono calate del 15 per cento facendo mancare negli invasi dell'Isola oltre 75 milioni di metri cubi di acqua. È uno dei dati emersi durante la presentazione di 'Watec Italy 2017', la mostra convegno dedicata alla gestione e alla salvaguardia della risorsa idrica in programma a Palermo dal 21 al 23 giugno a cura di Kenes Exhibitions con la collaborazione della Regione siciliana e dell'Università del capoluogo dell'Isola. Al centro dei lavori le grandi sfide che attendono il servizio idrico nazionale: incrementare la depurazione (4 persone su 10 in Italia non sono collegate a un impianto) e il riutilizzo delle acque, sviluppare la dissalazione, che oggi fornisce soltanto lo 0,1 per cento dell'acqua potabile nel Paese, portare a 80 euro annui pro capite gli investimenti sulla rete idrica, ora fermi a quota 32 euro. «Le criticità possono trasformarsi in preziose opportunità in vari ambiti, dall'irrigazione all'industria - osserva Prema Zilberman, direttore generale di Kenes Exhibitions -, visti gli ampi margini di miglioramento del 'sistema acquà italiano».

Per Zilberman «Watec Italy 2017 è un'occasione importante per le aziende di tutto il mondo. Partendo dai dati e sfruttando la nostra esperienza nell'organizzazione di conferenze di alto livello su scala globale - conclude -, cercheremo di stimolare un dibattito fra grandi imprese del settore idrico e pubblica amministrazione, attivando collaborazioni con esperti, ricercatori e scienziati per finalizzare progetti innovativi sull'acqua». La mostra convegno 'Watec Italy 2017' ha tra i partner sostenitori aziende come Amap, Aqualia, Acciona Agua, Girgenti Acque, Idroambiente (società del Gruppo Marnavi), Siciliacque, Italveco Group, Rochem Marine, Di Vincenzo. L'esposizione è patrocinata da Commissione europea, Banca europea per gli investimenti, Banca mondiale, Regione siciliana, Barilla Center for Food & Nutrition e vede il coinvolgimento dell'Università di Palermo e di altri rappresentanti ed esperti del settore. Il comitato scientifico di Watec Italy 2017 per l'Italia è presieduto dall'architetto Giuseppe Taverna e coordinato dall'ex ministro dell'Ambiente Corrado Clini.
Ultimo aggiornamento: 18:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA