Biden ordina all'intelligence: «Salto di specie o incidente in laboratorio? Indagate su origini Covid»

Coronavirus, Biden ordina all'intelligence: «Salto di specie o incidente in laboratorio? Indagate sulle origini»

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha chiesto all’intelligence americana di «raddoppiare gli sforzi» per arrivare «entro novanta giorni» a una conclusione definitiva sulle origini del coronavirus che causa il Covid-19. La probabile causa di una “fuga” accidentale da un laboratorio di Wuhan si era rafforzata nei giorni scorsi, quando erano filtrate al Wall Street Journal notizie di alcuni ricercatori dell’Istituto di virologia, ricoverati nel novembre del 2019, pochi mesi prima dell’inizio della pandemia. 

LEGGI ANCHE: Covid, come è comparso il virus a Wuhan? Dal paziente zero all'epidemia di influenza, il rapporto Oms

La teoria dell’origine cinese del virus era una vecchia fissazione del predecessore di Biden, Donald Trump. Biden ieri ha detto che i servizi americani hanno finora considerati più proabili “due scenari”, vale a dire il cosiddetto spillover, il passaggio di specie che ha consentito al Sars-CoV-2 di passare dagli animali all’uomo, e la seconda ipotesi, che contempla la possibilità di una fuga accidentale del virus dal laboratorio della città dove la pandemia è cominciata.

 

La precedente indagine compiuta sul campo dall’Oms - che non avrebbe potuto però indagare in maniera esaustiva sulla questione - aveva concluso che la teoria dell’incidente di laboratorio era «estremamente improbabile». 

«Il virus ha avuto origine da un laboratorio cinese, nessun dubbio»: l'accusa di Trump

Biden ha chiesto di coinvolgere i laboratori nazionali ed altre agenzie governative, mantenendo «completamente informato» il Congresso. «Gli Usa continueranno anche a lavorare con i partner che la pensano allo stesso modo nel mondo per premere sulla Cina perché partecipi ad una indagine internazionale completa, trasparente e basata sulle prove e affinché fornisca accesso a tutti i dati rilevanti e alle prove».

 

Il caso costituirà comunque materia di scontro politico, perché in precedenza - ha rivelato la Cnn - l’amministrazione Biden aveva bloccato l'indagine avviata in segreto dal dipartimento di Stato di Mike Pompeo per provare che il coronavirus sia stato generato in un laboratorio cinese.

Lo stesso Anthony Fauci, massimo esperto americano di malattie infettive, aveva chiesto un supplemento d'indagine, dicendosi dubbioso della versione corrente sull'origine della pandemia. Il caso aveva sollevato energiche proteste da parte della Cina. 

Covid, Fauci: «Non sono convinto dell'origine naturale del virus»


Ultimo aggiornamento: Giovedì 27 Maggio 2021, 17:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA