Gianluigi De Palo su Leggo: «Un'altra guerra mondiale»
di Gianluigi De Palo

Gianluigi De Palo su Leggo: «Un'altra guerra mondiale»

Arriva una figlia in cucina in preda alla confusione del grande ripasso carico di rimorso tipico della fine dell'estate e mi chiede: «Papà le guerre mondiali sono state due o tre?». La risposta esce quasi automatica e perentoria: «Due!». Poi ti ritrovi da solo in cucina a riflettere sulla certezza di questa risposta. Come si può affermare di non essere in guerra? Come si può dire che quella che viviamo da anni non sia una lenta terza guerra mondiale? Se non sbaglio Papa Francesco l'ha chiamata «terza guerra mondiale a pezzi». Appunto. Quando vedi quelle immagini dall'Afghanistan come puoi pensare di stare in pace? Come si può stare in pace quando da una parte del mondo ci sono figlie costrette a portare il burqa e che in pochi giorni hanno perso la loro libertà, mentre dall'altra figlie che hanno il solo problema della mascherina in classe? La terza guerra mondiale è in questo scontro silenzioso tra chi ha e non si accorge di avere e chi non ha e rischia che gli venga tolto anche il poco che ha.


occhidipadre@leggo.it

 

------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Gigi De Palo, 44 anni sposato con Anna Chiara e padre di 5 figli. Giornalista e scrittore si occupa di formazione sul tema de "La leadership etica". È stato presidente delle Acli di Roma e Assessore tecnico alla Scuola e Famiglia del Comune di Roma. Dal novembre del 2015 è Presidente Nazionale del Forum delle Famiglie. Il suo ultimo libro, scritto a quattro mani con la moglie ed edito dalla Sperling & Kupfer si intitola "Adesso viene il bello".

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 9 Settembre 2021, 14:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA