Zona gialla addio, fino al 30 aprile solo rosso o arancione: l'indiscrezione. Draghi: «Scuola riapre fino a prima media»

Zona gialla addio, fino al 30 aprile solo rosso o arancione: l'indiscrezione. Draghi: «Scuola riapre fino a prima media»

Niente zone gialle: fino al 30 aprile saranno confermate le misure oggi in vigore che prevedono solo zone arancioni e rosse. È l'orientamento che emerge al termine della cabina di regia Covid sul nuovo decreto. Le misure dovrebbero essere in vigore fino a fine mese e l'unica novità dovrebbe riguardare il ritorno in classe fino alla prima media anche in zona rossa, confermata dal premier Mario Draghi in conferenza stampa. I ristoranti e i bar, riferiscono ancora fonti di governo, restano chiusi, saranno consentiti solo asporto e consegna a domicilio sempre fino al 30 aprile.

 

Per il resto dovrebbero essere confermate tutte le restrizioni nonostante il calo dell'indice Rt arrivato a 1,08 che aveva fatto sperare in un allentamento delle maglie. 

 

Alla cabina di regia sulle nuove misure anti-Covid tra il premier Mario Draghi e le forze di maggioranza hanno partecipato i ministri Roberto Speranza, Daniele Franco, Giancarlo Giorgetti, Stefano Patuanelli, Dario Franceschini, Mariastella Gelmini, Elena Bonetti, Patrizio Bianchi, il sottosegretario Roberto Garofoli e i membri del Cts Silvio Brusaferro e Franco Locatelli.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 26 Marzo 2021, 14:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA