Rubano un giocattolo dalla tomba di una bimba, lo sfogo della mamma: «Non ho insulti, voi siete morti dentro»

Rubano un giocattolo dalla tomba di una bimba, lo sfogo della mamma: «Non ho insulti, voi siete morti dentro»

La piccola Iris è morta lo scorso 25 aprile, lo stesso giorno in cui era venuta al mondo, a causa di una grave infezione. Da allora, la mamma e il papà devono convivere con un dolore che li accompagnerà per tutta la vita. Come se non bastasse, qualcuno ha anche rubato un giocattolo di scarso valore che i genitori avevano portato sulla tomba della loro bimba, in occasione del Natale.

Ford contro un palo: morti Aurora e Agostino, avevano 15 e 17 anni. Arrestato il giovane alla guida



Come riporta anche TgCom24, è la stessa mamma di Iris, Giulia, a denunciare l'accaduto sui social. La donna era andata sulla tomba della figlia ed ha scoperto che un semplice giocattolo, del valore inferiore ai 10 euro, era sparito, rubato da qualcuno che evidentemente non ha rispetto neanche di una bimba che non c'è più. Il giocattolo rubato era una semplice bacchetta di plastica delle principesse Disney, un regalo che la zia aveva voluto donare alla nipotina morta. È accaduto nel cimitero di Orbassano (Torino).

«Ce ne vuole di coraggio, per rubare ai bambini. Figuriamoci ai bambini morti. Non ho neanche insulti da dare per chi è già morto dentro, e lo è sicuramente più di mia figlia» - lo sfogo di mamma Giulia sui social - «Ok, mia figlia non ha più il suo gioco di Natale, ma di sicuro è molto più amata di qualcuno che è stato cresciuto da genitori che non gli hanno insegnato che dalle tombe non si ruba».



L'episodio ha avuto una vasta eco sui social, anche grazie alla sua condivisione su alcuni gruppi locali. Mamma Giulia e suo marito Guido, oltre a sopportare un dolore terribile, ora devono vivere anche un'altra situazione inaccettabile: «Non siamo sciocchi né ingenui, avevamo deciso di prendere un giocattolino costato una miseria proprio perché temevamo una cosa del genere. Provate un po' a pensare per noi famiglia (per tutte le famiglie come noi) cosa voglia dire vedere tutti che comprano regalo di Natale ai figli, e noi a scegliere qualcosa di misero per la paura che venisse rubato. Un regalo costato manco 10 euro. Mia figlia non ha vissuto manco un giorno intero su questa terra, ma è stata ed è molto più viva di tanti che camminano su questa terra».
Ultimo aggiornamento: 11:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA