Meteo, Italia spaccata in due: piogge e temporali al Nord, al Sud caldo e «tutti al mare»

Meteo, Italia spaccata in due: piogge e temporali al Nord, al Sud caldo e «tutti al mare»

Italia spaccata in due dal punto di vista meteorologico per quanto riguarda domani, 25 aprile, giornata in cui cade la Festa di Liberazione Nazionale: da una parte sole e caldo, dall'altra piogge e temporali pronti a rovinare la festa, scrive il team del sito ilMeteo.it. Un flusso perturbato in discesa dal Nord Atlantico, accompagnato da correnti instabili, si avvicinerà infatti pericolosamente all'Italia domani: già dalla mattinata su buona parte dell'arco alpino aumenterà la nuvolosità e ci saranno le prime piogge.

LE PREVISIONI

Dal pomeriggio il peggioramento si estenderà in tutto il Nord: Liguria, Piemonte, Lombardia, Trentino Alto-Adige, Emilia, Veneto e Friuli Venezia Giulia vedranno piogge diffuse, così come le zone interne della Toscana. La pioggia potrebbe essere accompagnata da temporali violenti, a causa dei forti contrasti tra masse d'aria diverse: sulle basse pianure lombarde, venete ed emiliane potrebbero esserci anche grandinate.

Tutto diverso invece sul resto dell'Italia: la rimonta dell'alta pressione di origine africana porterà infatti un tempo stabile e temperature in fortissimo aumento. Sulla Sicilia e su buona parte dei settori tirrenici del Centro-Sud si toccheranno nelle ore più calde punte massime intorno ai 25-26 gradi, un anticipo d'estate: via libera quindi alle gita fuori porta e, per chi volesse, potrebbe essere il giorno dei primi bagni al mare. 

Mercoledì 24 Aprile 2019, 10:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA