Il maestro fa recitare l'Ave Maria rivisitata in classe per far vincere la Salernitana: bufera sul video

Il maestro fa recitare l'Ave Maria rivisitata in classe per far vincere la Salernitana: bufera sul video

La preside, nonostante lo stupore, non condanna il docente, ma lo premia

Ave Maria riadattata al tifo da stadio. E' quanto successo nella scuola elementare Matteo Mari di Salerno dove un maestro, ultrà della Salernitana, ha chiesto ai suoi alunni di pregare per la salvezza della sua squadra del cuore in serie A. E il tutto è stato filmato in un video che sarebbe dovuto circolare solo su chat interne, ma che invece è diventato virale, accendendo le polemiche per la commistione di sacro e profano. E' così scattata l'indagine degli ispettori dell'Ufficio scolastico regionale sul comportamento del maestro, tifoso sfegatato.

 

Leggi anche > Chat delle maestre su bimbo disabile: «La gastrite ha un nome e un cognome...». Mamma le denuncia

Di contro alle polemiche, la dirigente dell'Istituto Mirella Amato e i genitori degli alunni coinvolti nella "preghiera" da stadio difendono l'insegnante, guardando al gesto del docente con un sorriso: «Un momento gioioso post-Covid per i nostri bimbi». Come riporta il Corriere del Mezzogiorno, Nel video il maestro-tifoso incita i suoi alunni a cori e canti da stadio e aggiunge all'Ave Maria la richiesta: «Affinché questa volta la Salernitana vinca senza farci soffrire». 

La preside, infatti, nonostante lo stupore, non condanna il docente, ma lo premia: «Lo sforzo di creare gruppo sostenendo la crescita di un sano fair play nelle giovani generazioni, perché siano capaci di assecondare le proprie passioni facendone occasione di allegria e coralità, senza animosità verso l’avversario».

 

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 7 Maggio 2022, 10:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA